La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 20 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Lavoratori stagionali della frutta, il territorio cerca soluzioni

Protocollo d'intesa firmato in Prefettura con enti locali, associazioni professionali agricole, forze dell'ordine e mondo del volontariato

La Guida - Lavoratori stagionali della frutta, il territorio cerca soluzioni

Cuneo – Ieri (giovedì 15 giugno), alle 11 in Prefettura a Cuneo è stato sottoscritto il Protocollo d’intesa per la gestione della situazione degli aspiranti lavoratori stagionali senza dimora nel territorio cuneese, in particolare per l’area saluzzese. Il documento coinvolge e impegna Prefettura, Comuni, Regione, Provincia, associazioni datoriali di categoria in agricoltura, Caritas, associazione Papa Giovanni XXIII e forze dell’ordine. I Comuni sono quelli di Cuneo, Busca, Costigliole Saluzzo, Lagnasco, Manta, Saluzzo, Savigliano, Scarnafigi, Tarantasca e Verzuolo, che “hanno perfezionato piani di accoglienza ed elaborato congiuntamente un progetto per l’allestimento di idonee soluzioni alloggiative”.
Con l’avvicinarsi dell’estate, e quindi con la stagione della raccolta della frutta fresca, l’emergenza dei braccianti e della loro sistemazione torna in primo piano, e così si cerca di farvi fronte mettendo in pista le esperienze che lo scorso anno si sono rivelate positive.
“Il modello intrapreso già gli scorsi anni – si legge nella nota diffusa dall’Ufficio territoriale del governo -, grazie alla collaborazione di diverse componenti del territorio e la sottoscrizione di appositi protocolli ha consentito, attraverso l’elaborazione di una rete di accoglienza e di assistenza, di corrispondere alle molteplici esigenze connesse alla gestione del fenomeno. L’esperienza ha conseguito, nel suo complesso, i risultati attesi, scongiurando la formazione di assembramenti e la diffusione di sistemazioni di fortuna nell’ambito delle città ospitanti, garantendo altresì una costante attività di supporto e confronto con i migranti, le comunità locali e i datori di lavoro e una particolare attenzione alla possibile insorgenza di potenziali situazioni di caporalato e di sfruttamento. Le attività di accompagnamento, accoglienza e informazione necessarie per una buona gestione dell’arrivo dei lavoratori stagionali sono inserite nel quadro delle azioni promosse dalla Regione Piemonte attraverso il progetto ‘Common ground – Azioni interregionali di contrasto allo sfruttamento lavorativo e di sostegno alle vittime’ finanziato dal ministero del Lavoro e delle politiche sociali. Il Comune di Saluzzo, nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) – Missione 5 ha elaborato un Piano d’azione locale finalizzato al superamento degli insediamenti abusivi per combattere lo sfruttamento dei lavoratori in agricoltura che prevede sia interventi di natura infrastrutturale che interventi di accompagnamento, mediazione interculturale e attivazione di altri servizi”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente