La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 20 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Maltempo: allerta gialla per tutta la provincia, peggioramenti fino a giovedì sera

In particolare la valle Po, le valli alpine occidentali, le valli Stura, Maira, Varaita e Tanaro, la Langhe e la pianura cuneese

La Guida - Maltempo: allerta gialla per tutta la provincia, peggioramenti fino a giovedì sera

Cuneo – Chiusa l’emergenza maltempo lunedì mattina 22 maggio, a neppure 48 ore di distanza si riapre con un’allerta gialla per la quasi totalità del territorio della provincia di Cuneo. In particolare la valle Po, le valli alpine occidentali, le valli Stura, Maira, Varaita e Tanaro, la Langhe e la pianura cuneese. L’allerta ritorna arancione in valle Po per la giornata di domani giovedì 25 maggio. A dirlo è il Centro Funzionale di Arpa Piemonte nel bollettino appena emssso, nel pomeriggio di oggi, mercoledì 24 maggio.

“Da un confronto fra il Settore Protezione Civile della Provincia – dice il presidente della Provincia, Luca Robaldo – con i responsabili di Arpa risulta che siano previsti rovesci e temporali localmente forti in territori già interessati dalle abbondanti piogge dello scorso weekend. Questo potrà comportare frane e allagamenti in corrispondenza del reticolo idrografico minore (anche con fenomeni di colate detritico-torrentizie), soprattutto nell’area montana-collinare del Saluzzese. L’esaurimento dei fenomeni è previsto dal tardo pomeriggio di domani 25 maggio. Ancora una volta, quindi, raccomandiamo massima prudenza e attenzione e, al contempo, abbiamo attivato tutti i nostri Reparti Viabilità al fine di monitorare strade e ponti”.

Il Comune di Alba ha emesso un comunicato urgente proprio in vista delle previsioni con locali allagamenti, caduta alberi, fulminazioni e isolati fenomeni di versante. “In caso di temporale – riporta la comunicazione – si consiglia ai cittadini di non cercare riparo sotto alberi isolati, antenne e tralicci. Se si è in viaggio, fermare l’auto sotto un riparo sicuro e rimanere all’interno con i finestrini chiusi. Stare lontani dai corsi d’acqua e non sostare sui ponti. In caso di vento forte, non fermarsi sotto cartelloni, ponteggi, strutture sospese, alberi, etc. Evitare attività ludico/sportive”.

La sala operativa della Protezione civile

In seguito al bollettino di Arpa Piemonte che dispone allerta arancione nelle valli Orco, Lanzo, Susa, Sangone, Chisone, Pellice e Po in seguito ai rovesci e temporali localmente anche molto forti, associati a grandinate e forti raffiche di vento, previsti dalla serata odierna, il presidente Alberto Cirio e l’assessore Marco Gabusi comunicano che in via precauzionale la Sala operativa della Protezione civile della Regione Piemonte sarà aperta domani dalle 8 alle 24 per monitorare la situazione idrogeologica del territorio.
La decisione deriva dal fatto che queste zone sono quelle maggiormente interessate dalle piogge cadute nello scorso fine settimana.
Sulla base delle precipitazioni previste, dalla notte sono attesi innalzamenti del livello idrometrico del reticolo secondario e nella giornata di domani innalzamenti dei corsi d’acqua principali, con possibilità di raggiungimento della criticità ordinaria. Anche sull’asta del Po si osserverà da domani un generale aumento della portata d’acqua.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente