La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 14 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Cuneo, c’è tempo fino al 26 maggio per chiedere il contributo sull’Irpef

Ad oggi sono arrivate 65 domande, la metà di quelle presentate nel 2016

La Guida - Cuneo, c’è tempo fino al 26 maggio per chiedere il contributo sull’Irpef

Cuneo – È stata prorogata al 26 maggio la scadenza per presentare domanda per ricevere un contributo sull’addizionale comunale all’Irpef versata relativamente ai redditi 2021 da contribuenti, residenti in Cuneo, che si trovino in particolari condizioni di disagio economico e sociale. La misura è stata adottata dalla Giunta, a seguito di accordo con le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil.
Ad oggi sono infatti arrivate 65 domande, poche rispetto alle 125 del 2016 e alle oltre 200 del 2013, i due anni in cui si era data questa possibilità. Per questo la Giunta ha deciso di dare la possibilità ai cittadini che ne avessero bisogno di un tempo ulteriore per sottoporre la loro domanda. Il fondo destinato all’erogazione dei contributi sull’addizionale comunale all’IRPEF ammonta ad euro 30.000.
Le domande possono essere inviate in via telematica compilando l’apposito modulo online, reperibile su:https://servizionlinededagroup.comune.cuneo.it/portal/servizi/moduli/59/modulo. Per compilare la domanda occorre essere accreditati al Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) o essere in possesso della carta di identità digitale (CIE). Tuttavia, si può consegnare la domanda anche a mano o ricevere ulteriori informazioni chiamando allo 0171 – 444.506, 444.512, oppure scrivendo a  socioeducativo@comune.cuneo.it.
Si ricorda che l’erogazione avverrà sulla base di precisi criteri elencati nel bando. I cittadini interessati potranno presentare una domanda al Comune di Cuneo se in possesso dei seguenti requisiti, alla data di presentazione della domanda:
– siano residenti nel Comune di Cuneo senza interruzioni dal 01/01/2021 alla data di presentazione della domanda;
– il richiedente e i componenti del nucleo familiare non siano proprietari di immobili, a titolo esclusivo (proprietà pari al 100%), con la sola esclusione dell’abitazione di residenza e relative pertinenze. Restano esclusi da tale limite i terreni agricoli;
– siano in possesso di un’attestazione I.S.E.E. in corso di validità:

  • inferiore a 19.000 euro se i redditi da lavoro dei componenti il nucleo familiare sono esclusivamente prodotti da lavoro dipendente, assimilato o pensione.
  • sino a 14.000 euro per gli altri redditi. (lavoratori autonomi)
  • 20.000 euro per i nuclei composti da un’unica persona con reddito da lavoro dipendente, assimilato o pensione

– Non abbiano alcuna pendenza (tributaria, patrimoniale o derivante da sanzioni amministrative) nei confronti di questo Comune.
Le domande potranno essere presentate dal singolo contribuente anche con riferimento all’addizionale Irpef corrisposta da altri membri del proprio nucleo famigliare convivente, in caso di dichiarazione fiscale congiunta.
Si prevede che le erogazioni dei contributi avverranno a partire dal mese di giugno.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente