La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 25 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Borgo, il grazie dell’amministrazione per la visita del Presidente Mattarella

La sindaca Roberta Robbione esprime gratitudine a coloro che hanno reso possibile accogliere il capo dello Stato in sicurezza

La Guida - Borgo, il grazie dell’amministrazione per la visita del Presidente Mattarella

Borgo San Dalmazzo – A seguito della visita del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella alle città di Cuneo, Boves e Borgo San Dalmazzo, avvenuta in occasione della festa della Liberazione martedì 25 aprile, l’amministrazione comunale di Borgo ha diramato una comunicazione per ringraziare tutti coloro che, attraverso il loro lavoro, hanno reso possibile l’accoglienza in sicurezza della massima autorità dello Stato.
“La visita – si legge nella comunicazione della sindaca Roberta Robbione – è stata organizzata in poche settimane e ha visto coinvolti, oltre al personale comunale, anche numerosissimi volontari e addetti del settore.
Desidero ringraziare di cuore a nome mio personale e di tutta l’Amministrazione Comunale le volontarie e i volontari della Associazione AIB e Protezione Civile, del Comitato CRI Borgo San Dalmazzo, della Associazione Nazionale Polizia Penitenziaria, del Gruppo ANA Borgo San Dalmazzo, la ditta Lovera Fiori e la pittrice Monica Sepe, la loro attività e presenza ha permesso lo svolgimento dell’evento e evidenzia come siano sempre il lavoro di rete e la disponibilità e sensibilità personali e del mondo del volontariato a fare la differenza.
Ho ricevuto l’apprezzamento per “il sincero entusiasmo con cui la popolazione ha salutato il Presidente”, la comunità borgarina ha accolto il Capo dello Stato con tanto affetto e calore e desidero ringraziare le cittadine e i cittadini, ANED e ANPI, le associazioni e le istituzioni del territorio e i Sindaci delle Valli per questo simbolico abbraccio al Capo dello Stato. Il pensiero di tutti noi durante la visita del Presidente è andato ai Deportati e ai Giusti, la presenza dei loro familiari ha ricordato a tutti quanto sia importante il valore della memoria e della azione quotidiana di pace”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente