La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 19 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Personale sanitario, in Regione è scontro sui numeri

La maggioranza: saldo positivo per 846 unità e primi a stabilizzare i contratti Covid. L'opposizione: il saldo è negativo di oltre mille unità

La Guida - Personale sanitario, in Regione è scontro sui numeri

Torino – Il personale sanitario continua a diminuire in Piemonte, accusa dall’opposizione il Partito Democratico. No, la nostra Regione è la prima in Italia ad avviare la stabilizzazione i contratti Covid, replica la maggioranza guidata da Alberto Cirio. Continua il duello politico-amministrativo sulla sanità, nei vertici delle istituzioni territoriali subalpino.
Nella giornata di oggi (giovedì 13 aprile) l’assessorato regionale alla sanità ha diffuso una nota in cui risponde alle sollecitazioni del Pd: “Ad oggi, considerando l’annualità 2022, il saldo tra assunzioni e cessazioni di tutto il personale con contratto a tempo indeterminato del Sistema sanitario regionale, è positivo per 846 unità (dirigenza medica, dirigenza professionale, tecnica e amministrativa e comparto), mentre il saldo assunti/cessati per l’anno 2018 si attestava a 115 unità. Nell’anno 2022 si registrano 2.425 contratti a tempo determinato. Il Piemonte è stata la prima Regione in Italia ad avviare il percorso di stabilizzazione di una parte del personale a tempo determinato reclutato per l’emergenza Covid. La Regione Piemonte ha raggiunto un accordo per la stabilizzazione di 1.137 professionisti, di cui oltre 600 già stabilizzati nel 2022 e i restanti in corso di stabilizzazione nel 2023, progressivamente in base alla scadenza del loro attuale contratto a termine”.
Numeri contestati dalle opposizioni, con i rappresentanti regionali del Partito Democratico che puntano il dito contro lo sfaldamento del sistema sanitario pubblico in Piemonte: secondo i dati diffusi dal Pd, infatti, in Piemonte il saldo 2022 del personale sanitario è negativo per 1.003 unità; nel 2021 fu di 1.154 unità, nel 2020 di 361. Oltre 2.500 “uscite” in tre anni, mentre nell’era Chiamparino prevaleva il segno più, accusano i Dem. Il dettaglio 2022 conta 218 medici, 401 infermieri, 90 Oss e 296 amministrativi.

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente