La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 19 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Muore Koji Miyazaki, regista giapponese ma cuneese d’adozione

Il regista ha curato insieme a Vincenzo Gamna e Marco Pautasso buona parte della produzione di Progetto Cantoregi

La Guida - Muore Koji Miyazaki, regista giapponese ma cuneese d’adozione

Racconigi – È morto venerdì 7 aprile il regista Koji Miyazaki, artista molto conosciuto non solo in provincia di Cuneo e in tutto il Piemonte ma in tutta Europa. È morto a 77 anni, presso l’ospedale di Moncalieri, dove era ricoverato da alcune settimane. Regista giapponese, da decenni in Italia era diventato un cuneese d’adozione, è stato uno dei protagonisti del Progetto Cantoregi di Racconigi https://www.progettocantoregi.it che ha più di quarant’anni di storia, iniziative e attività, dedicate soprattutto al teatro di impegno sociale e civile e a spettacoli, mostre, allestimenti scenici e rappresentazioni capaci di raccontare il nostro Paese attraverso le storie di uomini e donne che hanno lottato per i diritti e la dignità. Spesso coinvolgendo nei diversi progetti la cittadinanza o le fasce più deboli della società, dai carcerati ai malati psichiatrici.
Koji, era nato a Kyoto, dopo gli studi in grafica e design, si trasferisce in Italia a metà degli anni ’70, e inizia a lavorare prima come scenografo e poi come regista, nella moda, dove collabora con i più grandi stilisti (Armani, Versace, Ferrè, Prada, Valentino), nella musica, girando videoclip, e poi in televisione, inizialmente nelle reti commerciali e successivamente in Rai, dove firma trasmissioni importanti come Non necessariamente con Carlo Massarini , Il tempo delle scelte con Romano Prodi, e il ritratto di Giancarlo Menotti, l’ideatore del Festival di Spoleto. Realizza inoltre video e film promozionali e istituzionali, spot pubblicitari a livello planetario, per grandi aziende come Fiat, Fiat Avio, Recchi Costruzioni, Unicem, Telecom, Ferrovie dello Stato. Si era poi dedicato la teatro e con l’inseparabile ex regista Rai Vincenzo Gamna e Marco Pautasso, ha firmato una lunga serie di spettacoli davvero importanti nel panorama del teatro contemporaneo, dando vita a Racconigi, nell’ex manicomio a una delle più importanti rassegne di teatro contemporaneo d’avanguardia “La Fabbrica delle Idee”.https://laguida.it/2016/06/27/doppio-appuntamento-con-la-fabbrica-delle-idee/

Uomo di grande cultura, pacato, dai modi sempre gentili, Koji Miyazaki ha portato una visione molto diversa e nuova della regia teatrale. I funerali avranno luogo venerdì 14 aprile alle ore 10 presso il Cimitero di Carignano, partendo dalla casa funeraria Miotto di Carmagnola (via Ospedale n. 6) alle ore 9,30.

Il saluto del Progetto Cantoregi

“Ciao Koji, ci mancherai enormemente, come persona e come artista. Siamo felici e grati di aver condiviso insieme a te tanti anni di lavoro, spettacoli, sfide, risate e soddisfazioni. Continuerai a ispirarci, insieme a Vincenzo, ovunque voi siate”. Così gli amici del Progetto Cantoregi lo hanno salutato continuando: “Ci ha insegnato l’importanza della bellezza e il suo portato etico, e di ricercarla sempre nelle persone e anche nelle piccole cose; ci hai insegnato di perseguire sempre la perfezione negli spettacoli e negli allestimenti. Questa è una delle eredità più importanti che ci ha lasciato”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente