La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 14 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Le abrasioni minimaliste che si fanno strada tra il colore

Aldo Musso è stato un grande pittore cuneese di una pittura esile e minimalista ma luminescente

La Guida - Le abrasioni minimaliste che si fanno strada tra il colore

Aldo Musso è nato a Cuneo nel 1938 dove ha sempre vissuto e lavorato. È deceduto nell’Ospedale Civile di Saluzzo il 30 dicembre 2022.
Espone dal 1969 e a metà degli anni Settanta partecipa alle esperienze dello Studio Erre di Contrada Mondovì. Il carattere serio e riservato, il suo modo di vivere appartato non gli hanno impedito di essere presente in tutte le più importanti iniziative espositive a livello locale e non solo, sino al 2009 nella collettiva “Potons d’unvern (Baci d’inverno)” per l’Associazione Aifo. Ha esposto in personali e collettive tra cui, la Mostra Nazionale Enal di Arti Figurative nel 1969 prima a Cuneo e poi a Pavia, e mostre in provincia a Cuneo (tra cui la personale Camere Separate nel 1992 e la collettiva Ai confini dell’impero nel 1993), Barolo, Savigliano, Fossano, Saluzzo, Verzuolo, Caraglio e Bellino e in Italia a Imperia, Torino, Reggio Calabria, Savona, San Giorgio Scarampi. La sue esposizioni precedenti sono state nel 1999 “Risorse umane” all’ex-Convento dei Cappuccini di Caraglio, e  nel 2002 le due mostre “Rassegna annuale d’arte contemporanea” alla Prefettura di Cuneo e la collettiva “Poems on the rocks – Poesie e segni nel ghiaccio” a Bellino.

La sua pittura, raffinata, ancorché esile e minimalista, rappresenta, di solito nei piccoli formati, un mondo di luminescenze, di segni, di abrasioni che si fanno strada nella stesura del colore, un mondo accorto e avveduto, una proposta sempre attuale.

Aldo Musso

Aldo Musso

Aldo Musso

Aldo Musso

Aldo Musso

Aldo Musso

Aldo Musso

Aldo Musso

Aldo Musso

Aldo Musso

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente