La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 4 marzo 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Mariano Costamagna nuovo presidente di Confindustria Cuneo

Unico candidato, l'imprenditore classe 1951 succede a Mauro Gola

La Guida - Mariano Costamagna nuovo presidente di Confindustria Cuneo

Cuneo – Mariano Costamagna è il presidente designato al vertice di Confindustria Cuneo per il quadriennio 2023-2027 come indicato dal voto all’unanimità da parte del Consiglio Generale riunitosi mercoledì 15 marzo.

Classe 1951, già vice presidente di Confindustria Cuneo sotto la presidenza di Mauro Gola, Costamagna è stato fondatore e titolare di grandi aziende molte delle quali operano nella manifattura e nell’agroalimentare, nonché
presidente onorario della società Westport Fuel Systems Italia srl (ex MTM srl), ha ricevuto nel 2012 l’onorificenza di Ufficiale dell’Ordine “al merito della Repubblica Italiana” e, dal 2022 fino alla candidatura odierna, ha fatto parte del Consiglio generale della Fondazione CRC.

Candidato unico alla presidenza, è stato individuato dalla Commissione di designazione composta da Franco Biraghi, Bruno Ceretto e Roberto Rolfo, che a partire dal mese di gennaio ha avviato le consultazioni della base associativa. L’elezione formale avverrà, come previsto dallo Statuto, nel corso dell’assemblea annuale degli associati che si svolgerà il prossimo 17 maggio. Nel prossimo Consiglio generale, che si terrà il 20 aprile, il presidente designato presenterà la sua squadra di vicepresidenti e il programma dei prossimi quattro anni.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente