La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 1 febbraio 2023

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Il Tenda riaprirà fra un anno, parola del prefetto per la ricostruzione Pelletier

Lo conferma il presidente della Regione Alberto Cirio che oggi ha partecipato a una riunione a Limone: superati gli ostacoli burocratici del ponte sul rio della Cà

La Guida - Il Tenda riaprirà fra un anno, parola del prefetto per la ricostruzione Pelletier

Limone – Il tunnel di Tenda riaprirà fra un anno, ad ottobre 2023 con il termine dei lavori della nuova canna. È quanto è stato ribadito oggi, giovedì 6 ottobre, nell’incontro che si è tenuto a Limone tra il prefetto francese  commissario della ricostruzione dell’intera zona della Valle Roya Xavier Pelletier, con il sindaco di Limone, Massimo Riberi, il sindaco di Tenda Jean-Pierre Vassallo e i vertici della Regione Piemonte, il presidente Alberto Cirio, l’assessore Gai trasporti Marco Gabusi.  Pelletier ha confermato i tempi della ricostruzione e anche il via libera al permesso che ostacolava finora il via libera al ponte aggettante sul rio della Cà. Una conferma dunque a quanto già dichiarato quindici giorni fa da Nicola Prisco, commissario straordinario per la costruzione del tunnel di Tenda.

“Si conferma ad ottobre 2023 l’apertura del Tenda – ha commentato il presidente della Regione Alberto Cirio-  Oggi con il prefettofrancese per la ricostruzione Pellettier abbiamo superato anche l’ultimo ostacolo burocratico legato al parere della legge francese sull’acqua relativo al ponte di 70 metri che già in territorio francese completa l’opera. Si può e si deve procedere senza sosta. Con anas e con l’impresa sono stato molto chiaro. Stiamo già pagando un ritardo inaccettabile e i lavori ora devono essere ultimati senza ulteriori ritardi. Le nostre valli, le nostre montagne e la nostra gente hanno già pagato un prezzo troppo alto”.

All’incontro hanno preso parte anche i consiglieri regionali Paolo Bongiovanni, e Matteo Gagliasso e il presidente di Visit Piemonte, Giuseppe Carlevaris.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente