La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 18 aprile 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Ci si salva solo a spese degli altri: ha senso?

Un futuro in cui destino e sopravvivenza dipendono dalla visibilità sui social

La Guida - Ci si salva solo a spese degli altri: ha senso?

Un futuro in cui destino e sopravvivenza dipendono dalla visibilità sui social. Ci si salva solo a spese degli altri: ha senso?

Un futuro guidato solo dalla competizione e dall’affermazione di sé, da una forma di egoismo che grazie alla tecnologia giunge all’estremo. Un futuro lontano? Forse nemmeno troppo. Il giovane attivista cremonese inventa una storia in cui tre estranei imparano a tenersi per mano per sopravvivere fingendosi famiglia e facendo i conti con una realtà in declino, e anche in delirio. Hans, Juju e Nonna sono in fuga da un mondo a pezzi, alla ricerca di un angolo di futuro e di vita.

Raggiungono Truva, “la città della speranza”: in realtà si tratta di un immenso campo profughi (e già questa è un’immagine non troppo lontana dalla realtà di certi Paesi oggi) in cui ogni bene e potere è in mano a una piattaforma on line (e nemmeno questo è così lontano dall’oggi…) che si chiama ironicamente “Fortuna”. Niente cibo, vestiti o altri mezzi di sostentamento: solo una tenda e un dispositivo per collegarsi alla piattaforma, nuovo cordone ombelicale dell’era social.

Ciascuno è artefice del proprio destino (“homo faber fortunae suae”), con quegli strumenti: in una parvenza di comunità che in realtà è una lotteria umana, la ricchezza si costruisce coi post. Solo chi riceve like e follower ha accesso privilegiato agli aiuti umanitari; a chi è meno “visibile”, solo briciole. Trovare un senso a questa situazione? A un mondo in cui ci si salva solo a spese dell’altro? La risposta è nel riscatto, nel rialzarsi per ritrovare davvero la speranza. E anche un po’ di umanità.

Fortuna

di Nicolò Govoni

Rizzoli

18 euro

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente