La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 27 febbraio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Bene Vagienna, il sindaco uscente, Claudio Ambrogio, in una sfida con Raffaele Dalmazzo e Livio Berardo

Duello serrato a Bene Vagienna per la carica di primo cittadino, dove il sindaco uscente cerca la riconferma per la terza volta

La Guida - Bene Vagienna, il sindaco uscente, Claudio Ambrogio, in una sfida con Raffaele Dalmazzo e Livio Berardo

Claudio Ambrogio

53 anni, di Bene Vagienna, Artigiano, sindaco uscente,

Raffaele Dalmazzo

75 anni, di Bene Vagienna, ex agente di commercio dal 2011 al 2016 capogruppo dell’opposizione a Bene Vagienna dal 2016 al 2021 sindaco di Lequio Tanaro

Livio Berardo

73 anni, di Bra, insegnante e storico, dal 2002 al 2005 presidente dell’Istituto Storico della Resistenza, già consigliere provinciale e dal 1999 al 2004 assessore all’ambiente e alla cultura a Bra

Tre candidati sindaci per Bene Vagienna. Raffaele Dalmazzo, ex sindaco di Lequio Tanaro e lo storico Livio Berardo sfidano l’attuale primo cittadino Claudio Ambrogio che si presenta per il terzo mandato.
Nel segno della continuità la lista di Ambrogio, “Unione civica benese”. Tra gli obiettivi la costruzione di una nuova scuola dell’infanzia, di un campo sportivo e un campetto polivalente, ma anche interventi di asfaltature nel centro e nelle frazioni, la creazione di consulte sui temi industria, cultura e giovani e il potenziamento dell’area industriale delle ex Ceramiche benesi.
Raffaele Dalmazzo, candidato sindaco della lista “Per Bene” è stato a capo dell’opposizione. Tra i punti annunciati nella presentazione del programma: attenzione all’agricoltura, copertura dei campi da bocce al Circolo centro anziani, interventi su strade e illuminazione nelle frazioni e l’avvio di una collaborazione con la Croce Rossa per allestire una piccola sede in paese.
Già presidente dell’Istituto Storico della Resistenza, Berardo si presenta a capo di una lista che, spiega, “si batte per il rispetto dell’ambiente, l’equità fiscale, la trasparenza nell’amministrazione e la partecipazione popolare, lo sviluppo dell’agricoltura di qualità e il turismo culturale legato all’area archeologica e alla bellezza del centro storico”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente