La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 15 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Cuneo, censita e mappata l’accessibilità degli edifici pubblici

Sulla base dei risultati ottenuti sono stati definiti gli interventi da effettuarsi e le priorità

La Guida - Cuneo, censita e mappata l’accessibilità degli edifici pubblici

Cuneo – Sarà presentato all’assemblea consiliare nel mese di aprile per l’approvazione definitiva il Pebas, Piano eliminazione barriere architettoniche e sensoriali del Comune di Cuneo.
L’attività di censimento e mappatura dell’accessibilità degli edifici pubblici è stata realizzata dallo studio d’ingegneria Sintagma di Perugia e dallo studio LVM di Torino, incaricati dal Comune.
Il lavoro svolto, ormai avviato alla conclusione, ha portato all’elaborazione di una serie di schede su 52 edifici pubblici, 35 scuole, 38 impianti sportivi, 11 cimiteri e 60 aree a verde attrezzato che, in base alla presenza o meno dei requisiti previsti dalle normative vigenti in materia di superamento delle barriere architettoniche e sensoriali per gli spazi e gli immobili pubblici, assegna a ciascun bene un giudizio finale (accessibilità ottima, buona, limitata o scarsa). Sulla base dei risultati ottenuti sono, quindi, stati definiti gli interventi da effettuarsi e le priorità.
All’iniziativa hanno partecipato le associazioni operanti nel campo della disabilità e i Comitati di quartiere e frazioni e hanno collaborato attivamente anche le classi quinte dell’Istituto per Geometri “Bianchi-Virginio” di Cuneo.
“Il Pebas – spiega l’assessore alla Città Accessibile Marco Vernetti – è uno strumento di carattere programmatorio che servirà all’amministrazione nei prossimi piani delle opere pubbliche. Individuate le criticità e le soluzioni, progressivamente si andranno a calendarizzare gli interventi, così da migliorare il livello di accessibilità e inclusività degli spazi comunali”.
“Parallelamente al lavoro di realizzazione del Pebas – continua Patrizia Manassero, assesore al Bilancio – abbiamo stanziato una quota di avanzo di amministrazione per intervenire e risolvere alcune problematiche riguardo alla situazione dei marciapiedi nell’altipiano e nelle frazioni”.

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente