La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 12 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Sempre più truffe del “pacco bloccato”, attenzione ai messaggi

Si moltiplicano acquisti on line, spedizioni e pacchi in transito, e così anche lì si insinuano i maghi del furto di informazioni, codici e carte di credito

La Guida - Sempre più truffe del “pacco bloccato”, attenzione ai messaggi

Cuneo Sempre più acquisti on line, sempre più spedizioni e pacchi in transito ed ecco che qualcuno si approfitta anche di questi risvolti degli stili di vita: nel recente periodo si è intensificato il fenomeno delle tentate truffe del “pacco bloccato”. Lo strumento è un messaggio, in genere un sms, con parole simili a queste: “Il tuo pacco è stato trattenuto presso il nostro centro di spedizione. Si prega di seguire le istruzioni qui”, con un link da cliccare. Ed ecco che se si aspetta un pacco (tanto più in questo periodo di offerte in vista del “black friday” o magari già per i regali di Natale, o anche soltanto per le forniture via web cui siamo sempre più abituati) la prima reazione è quella di controllare che cosa succede.
Se si clicca sul collegamento ipertestuale – ma il consiglio è proprio quello di evitarlo! – si viene indirizzati a una pagina da cui effettuare un pagamento (magari di un importo molto basso) per sbloccare la spedizione e ricevere il pacco in arrivo. Da lì, i malintenzionati ottengono codici e magari accessi a carte di credito, home banking o altre informazioni degli utenti. Si tratta di “smishing”, un tentativo di “pescare” informazioni via messaggi via smartphone.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente