La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 23 maggio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Un apporto per la “riconquista pubblica” delle fortificazioni di Vinadio

Utile guida per avvicinarsi a questo complesso militare magari cogliendo l’occasione per una passeggiata lungo sentieri non impegnativi

La Guida - Un apporto per la “riconquista pubblica” delle fortificazioni di Vinadio

Un imponente corpo centrale, due batterie che lo fiancheggiano sui due versanti opposti della valle e un gran numero di strutture complementari come caserme per le truppe o equipaggiamenti e batterie armate: questo è il complesso del forte di Vinadio.
Nel libro di Daniele De Angelis viene scandagliato con precisione mantenendo però sempre un giusto equilibrio tra l’attenzione alle specifiche tecniche e il lavoro di divulgazione. La pubblicazione si proponendo dunque anche come utile guida per avvicinarsi a questo complesso militare magari cogliendo l’occasione per una passeggiata lungo sentieri non impegnativi.
Alcune fortificazioni bisogna infatti andarle a cercare lungo i versanti che fiancheggiano Vinadio. Una digressione che vale la pena fare perchè la posizione strategica del grande sbarramento è intuibile proprio grazie ad uno sguardo dall’alto.
La preoccupazione dello stato sabaudo era, nell’Ottocento, prevenire un’eventuale penetrazione dal fronte francese attraverso i colli della Lombarda e della Maddalena. Il restringersi della vallata nei pressi di Vinadio rispondeva a questa esigenza meglio del forte di Demonte localizzato in uno spazio troppo ampio per svolgere efficacemente la sua funzione di sbarramento.
La prima parte del libro fornisce dunque informazioni di carattere generale sulla grande opera militare: armamento, strutture murarie, truppe, ma anche le strade per raggiungere le varie batterie.
La seconda invece prende in esame le singole costruzioni, a partire ovviamente dal grande corpo centrale nel cuore del paese. Tutte le schede sono corredate dalla relativa cartografia che consente di organizzare passeggiate di scoperta con un occhio di attenzione alle strutture militari che si raggiungono e l’altro aperto sui paesaggi che si offrono in abbondanza senza richiedere eccessivo impegno fisico.

 

In cammino tra i Forti
di Daniele De Angelis

Fusta
15 euro

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente