La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 7 dicembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Scuola in piazza per chiedere il ritorno alla didattica in presenza (video)

Manifestazioni a Cuneo e nelle principali località della Granda per la riapertura delle scuole, una delegazione anche a Torino

La Guida - Scuola in piazza per chiedere il ritorno alla didattica in presenza (video)

Cuneo – Torna a mobilitarsi il mondo della scuola per chiedere la riapertura delle scuole e il ritorno alla didattica in presenza, oggi e nel fine settimana: venerdì 26, sabato 27 e domenica 28 marzo, in diversi centri della provincia, si svolgono iniziative per chiedere la riapertura delle scuole promosse dal comitato Scuole Aperte Cuneo e che rientrano nella manifestazione “TorniAmo a scuola!”, organizzata a livello nazionale dalla rete nazionale “Scuola in presenza”.
Oggi (venerdì 26 marzo) a Cuneo, Alba, Bra, Caraglio, Fossano e Saluzzo sono organizzati piccoli presidi davanti ai Comuni o alle scuole, mentre una delegazione di Scuole aperte Cuneo partecipa a Torino a “Priorità alla scuola” (nel video sotto), manifestazione parallela a “Scuola in presenza” ma con le stesse finalità.
Domenica pomeriggio, invece, tra le 16 e le 18, le famiglie e i ragazzi delle scuole medie e superiori saranno protagonisti di una serie di flash mob per riportare l’attenzione sugli adolescenti, i più penalizzati dalla chiusura delle scuole. Le manifestazioni si svolgono a Cuneo (piazza Galimberti), Alba (piazza San Paolo), Bra (corso Cottolengo), Saluzzo (corso Italia) e Fossano.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente