La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 19 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Evasione dagli arresti domiciliari, assolto

Sorpreso dai Carabinieri a rientrare a casa dopo un caffè con un'amica, è stato assolto dal giudice per la lievità del fatto

La Guida - Evasione dagli arresti domiciliari, assolto

Sanfront – A novembre L.C. era stato condannato a 2 anni e 6 mesi di reclusione per la tentata rapina del 2017 all’ufficio postale di Sanfront: era l’uomo alla guida della vettura con cui era stato tentato il colpo, fallito grazie alla prontezza di riflessi dell’impiegata dell’ufficio. Il suo complice, l’autore materiale della tentata rapina, si era dato alla fuga ma era stato fermato e arrestato poco dopo dai carabinieri. Era stato proprio quest’ultimo a fornire indicazioni agli inquirenti sul suo complice alla guida dell’auto. Oggi L.C. era di nuovo a giudizio per evasione dagli arresti domiciliari, una pena di 8 mesi da scontare per un’ altra condanna risalente al 2014. Il 18 agosto del 2018 i Carabinieri suonarono alla sua porta di casa ma non lo trovarono. Lo videro arrivare poco dopo in compagnia di un’amica, di ritorno dal bar dove avevano preso un caffè. Ai militari riferì di essersi attardato perchè l’amica era stata importunata. Per lui il pubblico ministero ha chiesto una condanna a 8 mesi di reclusione, mentre l’avvocato evidenziando che il suo assistito non  aveva alcuna intenzione di darsi alla fuga, dal momento che è stato sorpreso mentre rientrava a casa, ha chiesto e ottenuto l’assoluzione per la particolare lievità del fatto.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente