La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 13 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Piemonte e Liguria insieme per le infrastrutture

Nell'incontro bilaterale tra le due giunte guidate da Alberto Cirio e Giovanni Toti i due presidenti pensano a una grande mobilitazione

La Guida - Piemonte e Liguria insieme per le infrastrutture

Genova – Sono i trasporti e le infrestutture il tema principale affrontati nell’incontro bilaterale tra le due Giunte regionali di Piemonte e Liguria guidate da Alberto Cirio e Giovanni Toti che si è svolto oggi a Genova nella sede di Piazza De Ferrari. Oltre a questo si è parlato di riqualificazione delle aree montane confinanti, progetti comunitari in collaborazione tra le due regioni per valorizzare il turismo, Zona logistica semplificata e candidatura Unesco delle Alpi liguri.

Tante le partite aperte, a cominciare dal Terzo Valico e dalla Gronda,  alla promozione dei prodotti tipici fino al turismo, che potranno essere affrontati in modo più incisivo, se i due territori si uniranno ulteriormente, soprattutto nei confronti di Bruxelles. Un patto per rilanciare insieme il sistema Nord Ovest e vigilare anche sul rispetto dei tempi di realizzazione di alcune opere fondamentali.

Obiettivo dei due presidenti è dare vita a una cabina di regia che riprenda in mano quello che già era stato impostato negli anni scorsi. Ma non solo pensare a una vera e propria mobilitazione sul modello Tav per smuovere i progetti della Gronda di Genova e dek Terzo Valico

“Come la Liguria ha appoggiato il Piemonte – ha dettoAlberto Cirio per la riconferma della Torino-Lione, così il Piemonte farà lo stesso per la Liguria con la Gronda di Genova, opera fondamentale non solo per il Nord Ovest ma per l’intero Paese. Già oggi operiamo applicando i margini possibili di autonomia su una serie di temi tra cui Terzo Valico. E poi il turismo, su cui è fondamentale darci una mano. Noi siamo i balneari della Liguria sicuramente di ponente e di levante, come voi siete gli sciatori delle nostre montagne invernali. Una sinergia che si può sviluppare armonizzando il calendario scolastico, mandando i bambini a scuola a settembre un po’ più tardi e ricavando una settimana in più nel periodo invernale, creando così nuove potenzialità in più”.

E in attesa che da Roma decidano su autonomia differenziata, le due regioni hanno deciso di lavorare insieme su progetti comuni.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente