La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 16 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Tomba di esseri umani nel cimitero degli animali?

L'insolita richiesta è di Nicola Bianco al Comune di Frassino, ma il Municipio ha risposto di no

La Guida - Tomba di esseri umani nel cimitero degli animali?

Frassino – C’è chi pensa che in un cimitero degli animali possa trovare collocazione una tomba di essere umani. Accade a Frassino dove il signor Nicola Bianco, il creatore del cimitero degli animali di borgata Bonino, ha avanzato una richiesta al Comune in tal senso: quella di poter mettere una tomba per le persone nei confini del cimitero degli animali. Il vicesindaco Gianni Menzio: “La giunta comunale si è già espressa sulla richiesta del signor Bianco, non accogliendo l’istanza. Questo perché per soddisfare una richiesta del genere, bisognerebbe apportare una variante all’attuale Piano regolatore comunale. La variante comporterebbe l’estensione della fascia di rispetto cimiteriale dagli attuali 50 metri  a 200 metri. L’estensione dell’area di rispetto cimiteriale porterebbe limiti e vincoli all’utilizzo urbanistico dei terreni in essa ricompresi. Siamo comunque disponibili a incontrare i tecnici del signor Bianco”.
La legge impone per i cimiteri degli animali una distanza  minima di 50 metri dalle case, per le persone deve essere di almeno 200 metri. Bianco non ci sta e annuncia azioni legali e ricorsi al Tar contro la decisione del municipio, e si è offerto di pagare i costi della eventuale variante del Piano regolatore comunale. Qualora Bianco si rivolgesse al Tar, il sindaco Roberto Ellena ha già annunciato che il municipio si rivolgerà ad un legale.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente