La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 24 giugno 2019

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Venerdì 24 maggio apre il Colle della Lombarda

La Provincia ha concluso lo sgombero della neve dopo una lunga stagione invernale, a breve aprirà anche quello dell’Agnello

La Guida - Venerdì 24 maggio apre il Colle della Lombarda

Cuneo – Dopo i lavori di sgombero della neve e dei detriti venerdì 24 maggio alle 12 la Provincia aprirà al transito il Colle della Lombarda in alta valle Stura, lungo la strada provinciale 255. Il valico è rimasto chiuso durante l’inverno a causa delle nevicate e delle valanghe che hanno reso impraticabile la carreggiata.  Il Colle della Lombarda (2.350 metri) è il valico che collega il versante italiano a quello francese delle Alpi Marittime e in particolare alla stazione sciistica di Isola 2000.

Stanno procedendo, nel frattempo, i lavori di sgombero neve anche sulla strada provinciale 251 verso il valico dell’Agnello in alta valle  Varaita dove in alcuni punti, interessati dalle valanghe, la neve raggiunge ancora alcuni metri di altezza. Dopo l’apertura dei primi quattro chilometri del percorso (località Grange) i lavori proseguiranno verso le quote più alte con l’obiettivo di aprire il valico intorno alla data del 7 giugno, come da accordi con i francesi. Il colle internazionale dell’Agnello (quota 2.748 metri) collega l’alta valle Varaita con il Queyras francese.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.