La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 9 dicembre 2023

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Consegnati i lavori per la riqualificazione dell’ex Polveriera

Il progetto per il recupero dell'area caragliese ha vinto il bando Faro della Fondazione Crc

La Guida - Consegnati i lavori per la riqualificazione dell’ex Polveriera

Caraglio – Sono stati consegnati oggi, giovedì 2 maggio, i lavori per la riqualificazione dell’area dell’ex Polveriera.
Il progetto, redatto dalla Società Tautemi e dallo Studio di ingegneria Ferrari e Giraudo e risultato vincitore nel dicembre del 2018 del bando “Interventi Faro” della Fondazione Crc, prevede la totale riqualificazione dell’area militare situata lungo la strada che porta in località Bottonasco e che comprende 42 giornate di terreno (di cui 20 pianeggianti), con circa 15 fabbricati un tempo utilizzati come depositi per le munizioni.
L’intervento sarà strutturato su due lotti. Il primo, quello relativo alle opere idrauliche (progetto Studio Stefano Ferreri e Franco Giraudo, lavori affidati alla Somoter Srl di Borgo San Dalmazzo) prevede la realizzazione di un bacino di accumulo ad uso irriguo di circa 58.000 metri cubi e di un bio-lago, il primo in Piemonte, di 1650 metri quadri balneabili (da 0 a 3 metri). Il secondo, quello relativo alle opere architettoniche, è stato progettato dallo Studio Tautemi Associato, mentre dei lavori si occuperà la ditta Cornaglia F.lli Srl di Caraglio e prevede il recupero funzionale di 5 dei 15 edifici esistenti.
Contestualmente verranno realizzati un’area attrezzata per pic-nic, un parco avventura (inserito nel progetto ma non compreso in questi due appalti), un’attività di ristorazione con noleggio di attrezzature sportive. Per il futuro sono in previsione l’apertura di un ostello, di un campeggio e la realizzazione di parcheggi (già in progetto).
All’ingresso storico dell’area, verrà posizionato un portale per l’accesso unitario al Parco “Acqua Viva” realizzato in legno e acciaio Corten.
In queste settimane sono già state avviate le verifiche archeologiche richieste dalla Sovrintendenza ai Beni Architettonici, i lavori dovrebbero chiudersi entro la primavera 2021.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente