La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 17 febbraio 2019

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Sale giochi non in regola con le licenze, due chiusure

Dopo controlli della Polizia a Fossano e a Mondovì. Nei guai anche una casa vacanze e un'agenzia di sicurezza eventi

Cuneo – Nei giorni scorsi personale della Questura di Cuneo ha effettuato cinque servizi di controllo straordinario del territorio, nell’area del capoluogo: due attività erano finalizzate al contrasto di stupefacenti e al controllo di zone dove vengono segnalate situazioni di degrado (presenza di balordi, disturbi, ubriachezza), ma in generale è stata riservata forte attenzione al controllo di locali come sale giochi, slot machine e videolottery. In totale sono state identificate 186 persone e sono stati controllati 97 veicoli, tra cui un’auto che è stata sequestrata, insieme al ritiro di due patenti. Sono stati controllati sette locali (bar, sale giochi e videolottery); in una sala bingo un uomo è stato controllato e denunciato perché trovato con droga (15 grammi di marijuana).
Sempre nel settore scommesse, nei giorni scorsi la Polizia ha revocato licenze, a Fossano e Mondovì, per la mancanza di autorizzazioni: in entrambi i casi si trattava della mancata acquisizione della licenza (personale) da parte dei nuovi titolari dopo il trasferimento di proprietà di questi esercizi (a Fossano in via Torino 56 e a Mondovì in corso Italia 2 H).
Tra gli altri servizi di controllo su licenze amministrative, è anche stata segnalata una casa vacanze di Limone Piemonte perché non registrava le presenze dei clienti, come previsto dalla normativa e al rilascio delle licenze.
Sempre a Limone, qualche “guaio” anche per un’agenzia di Asti che svolge attività di steward, il personale addetto alla sicurezza in manifestazioni: in due occasioni, per manifestazioni a Limone, l’agenzia non aveva comunicato l’elenco degli operatori addetti, come previsto da normativa.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.