La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 20 marzo 2019

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Gli “Ignorantasca” vincono “Let’s go…avventura ai confini della diocesi” (fotogallery)

Il grande gioco che ha coinvolto per tre mesi 225 giovani cuneesi

La Guida - Gli “Ignorantasca” vincono “Let’s go…avventura ai confini della diocesi” (fotogallery)

Cuneo – L’ultimo appuntamento del grande gioco che per tre mesi ha coinvolto 225 giovani cuneesi è stato sabato 12 gennaio nei locali della parrocchia del Cuore Immacolato. Alla cena per le premiazioni preparata dai ragazzi dell’equipe della Pastorale Giovanile hanno partecipato in 137.

Hanno vinto il gioco “Let’s go…avventura ai confini della diocesi” la squadra degli “Ignorantasca” composta da Simone Bosio, Andrea Cavallera, Lara Bertaina, Stefano Arese e Federica Racca. Secondi classificati “Le cugi + 2” di Rachele Gondolo, Sara Gondolo, Serena Folco, Chiara Rocchia, Monica Parola e Martina Folco. Sul gradino più basso del podio i “Morozzasca” di Veronica Lingua, Fabrizio Bottero, Martina Basiglio, Maurizio Gabriele e Giulia Arese.

“Let’s go…avventura ai confini della diocesi” è il gioco organizzato dai giovani della pastorale giovanile diocesana e si è concluso domenica 16 dicembre. Alla partenza sono state 43 squadre per 225 giocatori.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

Redazione | Accessibilità | Privacy Policy

Amministrazione trasparente

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.