La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 20 marzo 2019

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Cuneo, la popolazione rimane sopra quota 56.000 unità

Calo di 137 residenti a 56.119, di cui 6.315 da altri Paesi (soprattutto Romania, Albania e Cina). In 18 hanno già spento 100 candeline

Cuneo – Il capoluogo della Granda chiude il 2018 con un leggero calo della popolazione: 137 abitanti in meno rispetto a dodici mesi fa, con il numero dei residenti che si attesta a 56.119 unità, tra cui 6.315 persone originarie di altri Paesi.
Nel corso dell’anno che ci lasciamo alle spalle, sul territorio comunale – nei dati definitivi diffusi oggi (lunedì 31 dicembre) dall’anagrafe dell’ente – sono nati 368 bambini (176 maschietti e 192 femminucce); i decessi sono stati 488 (235 uomini e 253 donne), con un saldo negativo di 120 unità, che sale a 290 considerando la natimortalità in altri Comuni. Sono stati 2.003 gli iscritti da altri Comuni o dall’estero, 1.850 i cancellati, per un incremento complessivo di 153 unità, che portano quindi il saldo demografico a -137 unità (71 uomini e 66 donne).
Per quanto riguarda le zone, svetta Cuneo centro con 13.597 residenti, seguita dai 7.715 di Cuneo sud e dai 5.440 di Cuneo ovest; Madonna dell’Olmo, con 4.027 persone, supera anche il centro storico (3.820). A San Rocco Castagnaretta 3.231 persone, mentre segnano rispettivamente quota 13.353 le otto frazioni dell’Oltrestura e 8.470 le sei dell’Oltregesso; in totale le frazioni superano i 25.000 residenti del territorio comunale.
Per quanto riguarda le nazioni di provenienza, poi, sul podio ci sono la Romania (1.694, di cui 631 uomini e 1.063 donne), l’Albania (1.299, di cui 677 uomini e 622 donne) e la Cina (604, di cui 272 uomini e 332 donne); seguono Marocco (558), Filippine (301), Costa d’Avorio (227) e Nigeria (147), mentre le altre nazionità sono al di sotto delle cento unità.
A titolo di curiosità, poi, la “leva” più rappresentata in assoluto sul territorio comunale è quella del 1968, cioè i 50enni: sono 920, tallonati a quota 913 dalla classe 1966, a quota 910 il 1967 e per una sola unità (909) segue il 1965.
La leva del 2018 conta 392 nuovi nati, di cui 184 maschi e 208 femmine (per la prima volta da molti anni si registra un calo sotto quota 400: il 2017 fa segnare 442, il 2016 414), mentre la leva di un secolo prima si compone di dieci centenari, tra cui un solo uomo; oltre il traguardo delle tre cifre ci sono anche due persone nate nel 1917, tre nel 1916 e una rispettivamente per il 1915, il 1914 e il 1913, cioè una donna di 105 e una di 104 anni, seguite da un uomo di 103.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

Redazione | Accessibilità | Privacy Policy

Amministrazione trasparente

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.