La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 23 aprile 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Che spettacolo le ragazze di Cuneo: Novara sconfitta

La Bosca San Bernardo Cuneo infiamma il PalaUbi (tutto esaurito) e infligge la prima sconfitta stagionale alla capolista del campionato

La Guida - Che spettacolo le ragazze di Cuneo: Novara sconfitta

Cuneo – Adesso è ufficiale. È sbocciato un nuovo amore: nel giorno di Santo Stefano, Cuneo e i cuneesi si sono ufficialmente innamorati, e dichiarati, alla squadra di pallavolo cittadina, questa volta femminile, della Bosca San Bernardo. Il luogo in cui tutto è avvenuto è stato quello abituale, il PalaUbi di San Rocco Castagnaretta, l’occasione è stata la sfida da sogno contro l’Igor Novara e le sue tante stelle. Di motivi ce ne sono tanti, ma il principale è che di una squadra così non puoi che innamorarti.

Di fronte a oltre 4.600 spettatori, le ragazze di coach Pistola hanno disputato una partita destinata a restare impressa a lungo nei ricordi sportivi dei presenti e hanno lanciato un segnale importante al campionato, infliggendo la prima sconfitta stagionale alla capolista Novara e centrando il terzo successo di fila in casa dopo le due vittorie contro le toscane di Firenze e di Scandicci.

La vittoria è arrivata con un tie break palpitante al termine di una partita infinita dalle mille emozioni. L’epilogo è stato un concentrato di tutto l’incontro, è stato pallavolo di alto livello. Novara ha avuto la palla match sul 14 a 12, ma Markovic prima e un errore della Egonu dopo hanno riportato il match in parità. Trascinata dal suo pubblico Cuneo è andata a chiudere con un muro di Menghi e il punto decisivo di Srna Markovic, Mvp del match. Poi è stata festa grande.

“Atmosfera pazzesca al palazzetto – – ha commentato il coach di Cuneo, Andrea Pistola – l’ho detto alle ragazze, c’erano tutti gli ingredienti per fare grande questo derby di Santo Stefano: le ragazze l’han fatto diventare indimenticabile. Avevamo tre partite difficilissime da affrontare in pochi giorni e abbiamo fatto, dal punto di vista dell’atteggiamento mentale, un evidente salto di qualità in crescendo. Oggi è stata una prestazione importante, abbiamo chiuso con percentuali superiori alla capolista, costringendo Novara a fare tanti scambi. Usciamo da questo piccolo percorso con 4 punti e nuove certezze. Dovevamo aggredire ed abbiamo aggredito. Tutte le ragazze entrate in campo hanno dato il loro prezioso contributo. Al tie-break finora ci troviamo a nostro agio, segnale di buon carattere.  Ora testa all’impegno con Club Italia per chiudere al meglio questo girone di andata”.

“Ci sta inciampare lungo il percorso – ha detto invece Massimo Barbolini, coach della Igor Gorgonzola Novara -, venivamo da una lunga serie di vittorie consecutive e questa volta, a differenza di quanto capitato altre volte, non siamo riuscite a venire fuori con un successo da una situazione in cui ci siamo trovate in difficoltà. Merito delle nostre avversarie, che hanno disputato una partita eccellente in battuta e non solo, noi prendiamo atto del risultato e torniamo in palestra per lavorare, con la consueta umiltà e con la serenità data da quello che è il cammino fin qui compiuto”.

«Incredibile affluenza di pubblico – ha detto Diego Borgna, presidente della Bosca San Bernardo Cuneo -: grazie a tutti i nostri tifosi che oggi più che mai hanno fatto vedere il vero volto della nostra Città. A Cuneo la pallavolo è nel DNA delle persone ed oggi si è visto. Chiediamo scusa se ci sono stati disagi, ma siamo giovani e dobbiamo crescere: naturalmente lo faremo insieme, con i nostri tifosi ed i nostri sponsor».

Adesso, solo tre i giorni di riposo per le cuneesi che, già nella giornata di sabato 29 dicembre alle 20.30, ritorneranno in campo per l’ultima giornata del girone di andata: al Centro Pavesi di Milano affronteranno il Club Italia Crai.

Bosca S.Bernardo Cuneo – Igor Gorgonzola Volley 3-2
( 25-19 / 25-21 / 19-25 / 23-25 / 16-14)
BOSCA S.BERNARDO CUNEO: Bosio 1, Van Hecke 29, Zambelli 9, Menghi 8, Cruz (C) 12, Markovic 21, Ruzzini (L); Baiocco, Salas 2, Mancini, Kaczmar. N.e: Kavalenka.
All.: Pistola. II All.: Petruzzelli.
Ricezione positiva: 64%. Attacco: 42%.

IGOR GORGONZOLA NOVARA: Carlini 3, Bici 4, Chirichella 8 Veljkovic 10, Piccinini, Plak 3, Sansonna (L); Egonu 34, Bartsch 11, Nizetich 7, Zannoni, Camera. N.e.: Stufi.

All.: Barbolini. II All.: Baraldi.
Ricezione positiva: 57%. Attacco: 40%.

Durata: 28′, 26′, 24′, 28′, 22′ SPETTATORI: 4626

SERIE A1 FEMMINIlE – CLASSIFICA: Igor Gorgonzola Novara 29; Savino Del Bene Scandicci, 25; Unet E-Work Busto Arsizio 24; Pomì Casalmaggiore 23; Saugella Team Monza 20; Il Bisonte Firenze* 16; Banca Valsabbina Millenium Brescia, Zanetti Bergamo 15; BOSCA S.BERNARDO CUNEO 12; Lardini Filottrano 6; Reale Mutua Fenera Chieri 4; Club Italia Crai 2.
* una partita in più

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente