La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 13 dicembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

È morto Angelo Boero, il partigiano “Edelweiss”

Scampato all’eccidio partigiano del Santuario di Valmala era stato anche sindaco di Verzuolo

angelo boero

Verzuolo – È morto nella sua casa Angelo Boero (il partigiano “Edelweiss”). Era nato il 12 aprile 1922 a Verzuolo ed era uno dei partigiani scampati all’eccidio del Santuario di Valmala del 6 marzo 1945. Era stato fabbro, poi operaio alla Burgo, poi insegnante al Centro di addestramento professionale a Verzuolo, Cravanzana e Demonte. Anche sindaco di Verzuolo dal 1964 al 1970. Angelo Boero per anni aveva fatto il volontario alla Coperativa il Casolare di Piasco, dove aveva tanti amici. Lascia la moglie Lucia Cornaglia di Venasca e la figlia Michela. I funerali domani, martedì 9 ottobre, alle 15 nella Parrocchiale  dei Santi Filippo e Giacomo di Verzuolo.

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.