La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 17 ottobre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Il fotografo cuneese Luca Prestia espone in Inghilterra

La mostra “Beyond the border” (Al di là del confine) inaugura oggi (giovedì 20 settembre)

Cuneo – Un piede, un paio di scarpe abbandonate, piccoli dettagli catturati in un’immagine, senza l’ambizione di comprendere o l’arroganza di giudicare, per raccontare un’esistenza al limite dove per limite non si intende solo una condizione sociale ma anche e soprattutto un’esistenza in balia di un confine, quello tra Italia e Francia. Un piccolo pezzo di terra, un limbo che per noi europei è una semplice astrazione amministrativa mentre per chi viene da Paesi come Gambia, Namibia, Mali, Etiopia o Sudan è un simbolo di speranza, di nuove possibilità, e rappresenta il sogno di una vita migliore. Ed è proprio la vita “sospesa” dei migranti, in particolare quelli di Ventimiglia, che il fotografo cuneese Luca Prestia racconta con gli scatti raccolti nella mostra “Beyond the border” (Al di là del confine) che il fotoreporter ha allestito in Inghilterra, a Reading, e che sarà visitabile fino al 1° ottobre. 

L’esposizione, che inaugura ufficialmente oggi (giovedì 20 settembre), è finanziata dall’Esrc (Economic & Social Research Council) e gode del patrocinio  dell’Università di Reading e del Centre for Literacy & Multilingualism; inoltre rientra nel progetto ProLanguage Project.

Nel commento a cura di Federico Faloppa, docente dell’Università di Reading, si legge: “Negli ultimi anni i confini sono aumentati, si sono intensificati, sono diventatati simbolo di crisi della mobilità umana mondiale e mezzo di espressione del potere per i paesi potenti… La mostra può rappresentare una grande opportunità per interrogarci sui nostri limiti, sulle nostre possibilità e su tutto ciò che possiamo ancora conquistare come ricercatori, attivisti, cittadini”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.