La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 12 novembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

La Pro Dronero inizia con il piede giusto

Impresa esterna in Coppa Italia, domenica derby in casa del Bra

La Guida - La Pro Dronero inizia con il piede giusto

La Serie D è tornata in campo dopo una lunga attesa, fatta di slittamenti e incertezze legate alla composizione dei gironi di campionato, il cui inizio è stato posticipato a domenica 16 settembre, data in cui saranno note le sentenze del Collegio di Garanzia dello Sport del Coni e del Tar del Lazio relativamente ai tanti ricorsi ancora in essere. Il turno premilinare di Coppa Italia ha offerto, tra le altre, una sfida ricca di reti ed emozioni, al termine della quale la Pro Dronero ha guadagnato a spese del Borgaro l’accesso al primo turno della competizione: domenica 2 settembre i biancorossi contenderanno l’accesso ai trentaduesimi di finale al Bra allo stadio “Attilio Bravi”. Una nuova trasferta in vista per la squadra di Dessena, quindi, dopo quella vittoriosa al “Righi” di Borgaro, contraddistinta da numerose occasioni e cambi di fronte. Il risultato si sblocca al 25′, complice il perentorio colpo di testa di Caridi su punizione di Brondino, il Borgaro reagisce, ma si scontra con le parate del giovane portiere ospite Circio, la Pro Dronero sfiora il raddoppio in contropiede, prima dell’intervallo arriva il pareggio firmato da Chiazzolino di testa su assist di Montante, attaccante ex Cuneo e Bra, bravo in avvio di ripresa a conquistare e trasformare il rigore del sorpasso. Le contendenti proseguono ad affrontarsi a viso aperto, il 2-2 dronerese accende però aspre polemiche: De Marino e Serao si scontrano, l’altro ex brairese Spadafora firma a porta vuota il primo gol ufficiale con la maglia dei “Draghi”, convalidato dal signor Francesco Croce della sezione Aia di Novara. L’undici di Dessena completa il controsorpasso grazie a un contropiede da manuale innescato da Spadafora, rifinito da capitan Dutto e concluso con precisione dall’accorrente Galfrè. Il finale di gara vede l’assalto disperato da parte dei padroni di casa, vicini al 3-3 all’ultimo minuto di recupero, con la palla calciata da breve distanza da Chiazzolino che si perde alta sopra la traversa. La Pro Dronero inizia l’avventura in Serie D con una pirotecnica vittoria sul campo del Borgaro e domenica sarà derby in casa del Bra.

BORGARO-PRO DRONERO 2-3

25′ Caridi (P), 44′ Chiazzolino (B), 8′ st rigore Montante (B), 20′ st Spadafora (P), 34′ st Galfrè (P)

BORGARO: De Marino, Besuzzo (39′ st Graziani), Benassi (35′ st Menabò), Del Buono (47′ st De Bonis), Grillo, Gueye, De Pierro (43′ st Marangone), Chiazzolino, Citterio (27′ st Edalili), Montante, Sardo.

A disposizione: Borio, Mulatero,, Ignico, Pasquero.

Allenatore: Russo.

PRO DRONERO: Circio, Ciccone (27′ st Rastrelli), Toscano, Caridi, Guerra, Isoardi L., Brondino, Galfrè, Spadafora (34 st Isoardi D.), Dutto, Sarao (25′ st Sangare).

A disposizione: Rosano, Giraudo, Maglie, Del Sesto, Peirano, Bonelli.

Allenatore: Dessena.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.