La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 16 agosto 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Primo volo in notturna dell’elisoccorso a Venasca

Testato il sito di atterraggio nel campo da calcio Eugenio Armitano

Venasca – Mercoledì 8 agosto si è svolto il volo test notturno dell’elicottero del Servizio di elisoccorso regionale Hems, proveniente da Torino, che nella serata dell’inaugurazione del sito di atterraggio notturno, collocato nel campo da calcio Eugenio Armitano presso gli impianti sportivi di Venasca, non era potuto arrivare a causa di contrattempi tecnici.
Molti i venaschesi accorsi per ammirare il mezzo che, puntuale, alle ore 21.30 è atterrato al centro del campo. Presente una rappresentanza dell’amministrazione comunale venaschese, con i membri delle associazioni venaschesi, i membri del Soccorso alpino e speleologico e i volontari della Croce Rossa di Melle (che la scorsa settimana avevano simulato il soccorso a una vittima di incidente). Presente anche questa volta, per dirigere le operazioni, il coordinatore della Commissione tecnica dell’elisoccorso Roberto Colombo.
Dopo l’atterraggio i presenti hanno potuto avvicinarsi al mezzo per vederlo da vicino: si tratta di uno dei quattro elicotteri del Servizio di elisoccorso regionale, l’unico attrezzato per operare nelle ore notturne.
Il sindaco Silvano Dovetta: “Sono molto soddisfatto, quest’opera, è un tassello fondamentale per offrire maggiore sicurezza a tutti. Come spiegava il coordinatore della Commissione tecnica dell’elisoccorso Roberto Colombo, in Piemonte sono ad oggi presenti più di un centinaio di siti di atterraggio come il nostro: è importante che la loro diffusione sia sempre più capillare, in modo da consentire di coprire il più uniformemente possibile il territorio regionale, con particolare riguardo per le aree montane, in molti casi difficilmente raggiungibili dagli altri mezzi di soccorso”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.