La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 16 agosto 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Ampliati gli orari della Movida in città

Musica nei dehors fino alle 24 nei feriali e fino alle 00,30 nei festivi e prefestivi

Cuneo – Musica nei dehors fino alle 24 nei giorni feriali e fino alle 00,30 nelle serate di venerdì, sabato e domenica e delle giornate festive e prefestive. Dopo gli orari suddetti, impianti di amplificazione sonora, apparecchi radiotelevisivi e strumenti musicali potranno essere utilizzati esclusivamente all’interno dei locali.
È questa la risoluzione varata giovedì 12 luglio dalla giunta municipale, che ha così ampliato gli orari della Movida in città, facendo riferimento alla normativa regionale in materia, che consente ai Comuni di regolamentare le attività diverse da quelle riferite a cantieri, attività di intrattenimento e svago. Il provvedimento estende i limiti precedenti, fissati alle 22 nei feriali e alle 24 nei festivi e prefestivi, fermo restando che i gestori dei locali dovranno rispettare la soglia dei decibel prevista dalla normativa vigente.
Per le manifestazioni che si ritiene superino i limiti acustici e/o gli orari previsti, è possibile presentare un’istanza di deroga, che dovrà essere esaminata ed eventualmente autorizzata dall’amministrazione comunale, come previsto sempre dalla normativa regionale.
“È fondamentale riuscire a far coesistere la necessità degli esercizi di attrarre le persone e le legittime aspettative di tanti cittadini, giovani e meno giovani, che hanno voglia di divertirsi, con il diritto delle persone a poter riposare – commenta il sindaco Federico Borgna -. Tutto questo richiede due ingredienti essenziali, senza i quali la coesione non può funzionare: il buon senso e un minimo di tolleranza da tutte e due le parti. La normativa di riferimento è complessa, quello che l’amministrazione comunale fa e persegue con determinazione, è riuscire ad equilibrare le due esigenze”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.