La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 16 ottobre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Al via un progetto per combattere l’hikikomori

È stato organizzato workshop per promuovere la salute mentale tra adolescenti e le loro famiglie

La Guida - Al via un progetto per combattere l’hikikomori

Cuneo – “Hikikomori, ragazzi chiusi alle relazioni reali” è un progetto nato dalla necessità di far fronte all’Hikikomori. Questo è un fenomeno recente già diffuso nella società giapponese, ma in costante aumento anche in Italia. Si tratta di adolescenti che sviluppano una fobia nei confronti della scuola e a poco a poco smettono di frequentarla, arrivando a troncare qualsiasi rapporto sociale. Si ritirano quindi nelle proprie stanze rifugiandosi nel mondo virtuale offerto da internet. È stato organizzato quindi  un workshop che si terrà giovedì 17 maggio dalle 14 alle 18 presso l’Itc Bonelli. Durante l’incontro, oltre alle attività del progetto, verranno presentati i risultati della ricerca “Essere adolescenti oggi”, cui hanno partecipato 1.112 ragazzi delle classi seconde di tutti gli Istituti superiori della città. Saranno inoltre rilevate opinioni, reazioni e idee dei partecipanti in merito alla prevenzione del fenomeno del ritiro sociale e, più in generale, del disagio tra gli adolescenti. Al workshop sono invitate circa 80 persone provenienti dal mondo della scuola, delle istituzioni e della società civile. Il progetto è realizzato dal Comune di Cuneo, con il contributo della Fondazione Crc, nell’ambito del bando prevenzione e promozione della salute,

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.