La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 23 settembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Furti di biciclette a Cuneo, consigli per la prevenzione

Ad uno studente dell'Itis sottratte due bici nel giro di sei mesi. Il Comune di Cuneo promuove il Progetto Bici Sicura

La Guida - Furti di biciclette a Cuneo, consigli per la prevenzione

Cuneo – Il furto di biciclette è un fenomeno molto diffuso anche nella nostra città dove sono parecchi i cittadini che scelgono questo mezzo per spostarsi, soprattutto con l’arrivo della bella stagione. Difficile avere dati veritieri perchè nella maggioranza dei casi il furto non viene denunciato, motivo per il quale molte volte al momento del ritrovamento è difficile risalire al legittimo proprietario.

Una nuova denuncia arriva dalla mamma di uno studente dell’Itis di Cuneo al quale nel giro di sei mesi sono state rubate due biciclette, entrambe chiuse con lucchetto e parcheggiate nei pressi della scuola: “A parte l’ennesimo costo da sostenere, c’è molta amarezza: non è possibile che un ragazzino di 16 anni non abbia un mezzo con cui muoversi in autonomia o debba comunque essere limitato dalla paura di non ritrovarla dove era stata parcheggiata poche ore prima”.

Rubare una bicicletta è un reato che il codice penale punisce con la reclusione fino a 6 anni e con una multa fino a 1.000 euro circa. Chi rivende, acquista, usa una bicicletta rubata è responsabile di ricettazione e quindi punibile con una multa fino a 10.000 circa e reclusione fino a 8 anni.

L’Amministrazione comunale, attraverso l’Ufficio Biciclette, promuove il Progetto Bici Sicura, che vuole divulgare i mezzi più efficaci di prevenzione al furto sia attraverso consigli di comportamento sia attraverso sistemi di identificazione dei mezzi stessi. Attraverso il sito www.EasyTag.it è possibile acquistare (prezzi dai 7 ai 12,90 euro) un’etichetta indelebile permanente che riporta un numero di identificazione univoco che, in caso di smarrimento o furto, aiuta a rientrare in possesso degli stessi e a determinare in maniera incontestabile la proprietà dell’oggetto.

Etichetta Easy Tag - Fac simile

Nel caso di sottrazione indebita il codice di identificazione riportato sull’etichetta permetterà a chiunque di fare segnalazione e di garantirsi anche un premio economico come ricompensa. EasyTag agisce infatti anche come intermediario tra il proprietario ed il ritrovatore della bici, mantenendo il completo anonimato tra i due. Per informazioni visitare il sito www.EasyTag.it.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.