La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 15 agosto 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Cuneo, prorogati contributi per il restauro delle facciate del centro storico

Gli incentivi saranno erogati a privati che intendono restaurare facciate di palazzi situati in contrada Mondovì e via Dronero

La Guida - Cuneo, prorogati contributi per il restauro delle facciate del centro storico

Cuneo – La Giunta Comunale ha approvato la proroga, per tutto il 2018, del “Progetto di erogazione dei contributi a fondo perduto e delle agevolazioni per gli interventi di tinteggiatura nella Città storica”.

Istituiti a fine 2016 come progetto pluriennale, gli incentivi quest’anno saranno erogati per sostenere i privati che intendano avviare progetti di restauro delle facciate situate in contrada Mondovì e via Dronero, per poi estendersi nei prossimi anni in altre zone individuate dal Comune.

Diverse le agevolazioni previste dal regolamento: erogazione di un contributo a fondo perduto pari al 26% dell’importo totale (esclusa Iva), esenzione del canone di occupazione del suolo pubblico e dei diritti di segreteria nelle pratiche edilizie e l’opportunità di poter usufruire del servizio di coordinamento nella fase progettuale da parte dell’Ufficio Arredo urbano e Tutela del paesaggio. I privati potranno inoltre godere della detrazione statale del 50% riservata alle opere di ristrutturazione.

“Agli uffici comunali sono pervenute molte domande di adesione, per questo abbiamo deciso di investire nuovi fondi comunali prorogando i contributi anche per il 2018 – spiega l’Assessore all’Urbanistica Luca Serale -.  Questo modello di sostegno ai privati, che premia gli interventi pensati in modo unitario più che i singoli progetti, è stato sperimentato con successo durante i lavori di riqualificazione di Via Roma e lo straordinario risultato è sotto gli occhi di tutti. È nostra intenzione proseguire in questa direzione e, per il futuro, estendere i contributi su tutto l’altipiano”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.