La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 19 febbraio 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo!

Giornate dei musei ecclesiastici

Il Museo Diocesano aderisce anche quest'anno alle giornate dell'Associazione musei ecclesiastici italiani

La Guida - Giornate dei musei ecclesiastici

Cuneo – Il Museo Diocesano San Sebastiano anche quest’anno aderisce alle Giornate Amei, l’Associazione musei ecclesiastici italiani, giunte alla quinta edizione. Per l’occasione, sabato 21 e domenica 22 ottobre i visitatori potranno beneficiare dell’ingresso gratuito alla struttura, offrendo in cambio un pacco di generi alimentari non deperibili (pasta, biscotti, zucchero, olio, scatolame vario, ecc.). Le derrate alimentari, che saranno destinate ai meno fortunati attraverso i circuiti della Caritas Diocesana, diventeranno così merce di scambio con un’offerta culturale. Al motto di “Se scambio cambio”, l’Amei intende, infatti, ricordare che compito di un museo è saper cogliere i bisogni sociali e culturali della propria comunità di appartenenza, favorendo la costruzione di una società più coesa e responsabile e sostenendo l’integrazione, il dialogo, la relazione, perché confrontarsi con “l’altro” significa crescere. Il Museo Diocesano San Sebastiano è aperto al pubblico il sabato e la domenica dalle 10 alle 19 ed il venerdì dalle 15 alle 19 (l’ultimo ingresso può avvenire alle ore 18).Per informazioni: www.museodiocesanocuneo.it.; tel. 0171-480612 (martedì e giovedì).

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.