La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 23 aprile 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Calcio femminile, quattro giovani cuneesi in campo a New York

La squadra azzurra è stata sconfitta dalla Spagna nella finale del quinto e sesto posto, grande soddisfazione

La Guida - Calcio femminile, quattro giovani cuneesi in campo a New York

New York – Prime sono arrivate comunque, le giovanissime esordienti della Juventus: non nel gioco del calcio (seste su sei nella finale mondiale del Danone Nations Cup 2017) nel quale hanno prevalso sulle coetanee italiane durante l’anno (62 le squadre), ma nel parallelo torneo Fair Play Elite. Pochi falli e molta educazione e gentilezza. Sono, in ordine alfabetico, Micol Casella di Cuneo, ex giocatrice del Pedona, Simona Davico di Marene, ex Roretese; Martina Dematteis di San Michele Mondovì e Carlotta Servetto di Fossano.Partite mercoledì 20 settembre, sono rientrate in Italia lunedì 25, affrontando a New York (ogni anno la sede cambia) le squadre finaliste di Stati Uniti, Canada, Brasile, Francia, Spagna. La squadra azzurra è stata sconfitta dalla Spagna 1-0 nella finale per il quinto e sesto posto, dopo essere stata battuta negli incontri del girone dalle pari età di Canada e Francia. Terzo gradino del podio però, grazie al Fair Play e al premio per la tecnica individuale.“Al di là del risultato – commentano Gigi ed Elena, genitori di Micol – resta la grande soddisfazione e l’orgoglio di rappresentare l’talia oltre oceano, dove il calcio femminile è avanti anni luce”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.