La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 23 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

La storia e il significato dell’inno nazionale simbolo di unità valido anche per l’oggi

La forza simbolica dell’inno nazionale si pone invece come agente aggregante

La Guida - La storia e il significato dell’inno nazionale simbolo di unità valido anche per l’oggi

l breve libro di Umberto D’Ottavio si pone in controtendenza verso atteggiamenti, linee di pensiero politico o semplici opinioni che sostengono la disaffezione allo Stato visto come freno se non ostacolo alla realizzazione dell’individuo.
La forza simbolica dell’inno nazionale si pone invece come agente aggregante, fautore di una sensibilità costruttiva. Il suo contenuto ideale percorre trasversalmente la storia dell’Italia proclamando un’unità che  può significare forza per affrontare ieri il nemico oggi le avverse contingenze economiche o sociali.
Il libro subito fornisce un’informazione che a molti suonerà nuova se non paradossale: il cosiddetto Inno di Mameli o, meglio, Canto degli Italiani, con buona pace di tutte le manifestazioni, in primo luogo sportive, ottiene un riconoscimento ufficiale di inno nazionale solo il 15 novembre 2017. Erano passati 160 anni da quando venne composto e settanta da quando il governo De Gasperi l’aveva accolto come inno “provvisorio” della neonata Repubblica.
La contestualizzazione risorgimentale della nascita di questo Canto lo pone al riparo dalle critiche di un’eccessiva esaltazione della forza armata. Al contempo apre a una considerazione più pacata sul suo valore simbolico, sul suo richiamo all’unità e alla concordia per raggiungere gli scopi prefissi. È il senso di questo libro che presenta tra l’altro anche un’antologia di articoli sul Canto in questione con alcune curiosità e il confronto con inni di altri stati.

 

L’Inno di Mameli
Umberto D’Ottavio
Neos
12 euro

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente