La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 12 aprile 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

L’uomo delle trippe racconta la Roata Lerda della metà del secolo scorso

Da circa 40 anni fornitori ufficiali della Cisrà - minestra di trippa e ceci - di Dogliani

La Guida - L’uomo delle trippe racconta la Roata Lerda della metà del secolo scorso
Adelmo Petacchi

Adelmo Petacchi

Figlio di macellaio, Adelmo Petacchi (classe 1947) è noto per la sua attività di lavorazione della trippa, che dal ’75 svolge a Beinette. Un mestiere imparato quasi per caso, che si è trasformato in un successo, grazie ad anni di fatica, serietà e onestà nel lavoro. Così racconta la sua esperienza: “Mio padre Francesco aveva la macelleria ‘di bassa’ a Cuneo, in via Leutrum. Con questa qualifica si identificava la carne proveniente da macellazione d’urgenza di bovini feriti, morti di parto o per ingestione di trifoglio, un tempo molto diffuso e insidioso per i pascoli. Non amavo particolarmente questo lavoro e iniziai in attesa di chiarirmi le idee. Cominciai ad occuparmi di trippe per necessità di approvvigionamento per i clienti di mio padre: a quell’epoca occorreva ordinarle con anticipo al macellaio e non si trovavano comunemente a disposizione. È comprensibile dal momento che, trattandosi dello stomaco dell’animale, il quantitativo è molto ridotto, circa 4-5 kg per bovino. Mai avrei immaginato che quella lavorazione sarebbe divenuta il mio destino!

Per leggere questo contenuto devi essere abbonato all’edizione digitale de La Guida.

Abbonati qui

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente