La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 21 aprile 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

La Polizia di Stato racconta la sua attività ai bambini con i personaggi a fumetti

Il questore Carmine Rocco Grassi ha incontrato un gruppo di bambini che hanno ricevuto anche i quaderni della Polizia di Stato raffiguranti giovani supereroi e altro materiale scolastico

La Guida - La Polizia di Stato racconta la sua attività ai bambini con i personaggi a fumetti

Cuneo – Nell’ambito delle iniziative di educazione alla legalità, la Polizia di Stato ha scelto di raccontare la sua attività anche attraverso il linguaggio dell’arte grafica: il progetto “Il mio diario”, realizzato in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, giunto alla decima edizione,  con lo strumento dei  personaggi a fumetti  contribuisce  all’educazione dei cittadini di domani.
I bambini incontrano nelle pagine del diario Vis e Musa, giovani ragazzi che, con l’aiuto degli amici a quattro zampe Lampo, Saetta, Cosmo e del pappagallino Gea, guidati da Geronimo Stilton, imparano i valori dell’amicizia, il rispetto delle regole, le basi dell’educazione stradale e del corretto utilizzo dei social network, scoprono come lo sport aiuti a superare ogni  difficoltà e ad abbattere le barriere all’inclusività, comprendono l’importanza del rispetto della natura e degli animali e, crescendo insieme, diventano “supereroi della legalità”.


Il questore Carmine Rocco Grassi ieri, mercoledì 29 dicembre, nel suo ufficio, ha incontrato una rappresentanza di bambini del doposcuola della Caritas diocesana che hanno ricevuto anche i quaderni della Polizia di Stato raffiguranti giovani supereroi e altro materiale scolastico.
I bambini, dai 5 ai 10 anni, hanno mostrato  particolare interesse  al momento in cui, con gli “amici” poliziotti hanno potuto vedere da vicino l’auto della Volante, scoprendone l’allestimento ma, soprattutto,  i dispositivi che servono per interventi di emergenza.
Il cappellano della Polizia di Stato, don Mauro Biodo, con l’educatrice della cooperativa sociale  “Jimbandana”, accompagnatrice dei bimbi, ha condiviso l’iniziativa e ha sottolineato l’importanza del ruolo del doposcuola nella società odierna, evidenziando come queste occasioni abbiano un ruolo importante nella formazione giovanile.

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente