La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 4 marzo 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Segni e simulacri diversi di 21 artisti a Benevagienna

“Scene da un Mondo (ir)responsabile 2” per grandArte a Benevagienna dal 1° ottobre

La Guida - Segni e simulacri diversi di 21 artisti a Benevagienna
Benevagienna MARIENZO FERRERO, Green light culotte, 2002, metacrilato, rete di alluminio, neon verde, silicone, acciaio inox, cm 35 x 20 x 45

Benevagienna MARIENZO FERRERO, Green light culotte, 2002, metacrilato, rete di alluminio, neon verde, silicone, acciaio inox, cm 35 x 20 x 45

Bene Vagienna – Domenica 1° ottobre alle 11 a Palazzo Lucerna di Rorà,si tiene l’inaugurazione della collettiva “Scene da un Mondo (ir)responsabile 2 – “Segni e simulacri differenti”. È una mostra di grandArte curata da Enrico Perotto, con la partecipazione di 21 artisti che fa parte del progetto “Tra grandi nomi e giovani emergenti” sostenuto dalla Regione Piemonte in collaborazione con Associazione Culturale Amici di Bene – Onlus e il Comune di Bene Vagienna.# 

Espongono Mirko Andreoli, Daniele Bianco, Cristina Bollano e Paolo Peano, Vesna Bursich, Marienzo Ferrero, Frans Ferzini, Giuseppe Formisano, Grazia Gallo, Jins (Paolo Gillone), Sara Giraudo, Mario Gosso, Chen Li, Mario Lo Coco, Barbara Nejrotti, Corrado Odifreddi, Chiara Quaglia, Ornella Rovera, Marina Sasso, Claudio Signanini, Kate Tedman, Gianni Maria Tessari.

A distanza di oltre un anno dalla precedente mostra collettiva allestita nell’ambito della rassegna “grandArte 2022 HELP”, l’attuale esposizione benese accoglie un coro di ventun voci soliste dell’arte contemporanea che operano tra Torino, Cuneo, Bra, Caraglio, Cherasco, Dronero, Savigliano, Camogli, Bassano del Grappa e Palermo, e che si configurano come una rappresentativa pluralità di proposte artistiche attente a farci vivere le arti visive innanzitutto come esperienze di ordine percettivo e quindi come espressioni di contenuto etico, oltre che estetico, finalizzate ad essere condivise con il pubblico. “Gli approcci individuali  – scrive Perotto – perseguono modi differenti di esercitare il ‘pensiero visivo’, che inducono a osservare e a pensare in modo nuovo la nostra realtà”. 

La mostra sarà visitabile fino al 31 dicembre il sabato dalle 15 alle 18 , la domenica  dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18 con ingresso libero.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente