La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 26 maggio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Domani, forse, Anas dirà la verità sul Tenda

Cancelli chiusi al cantiere di Limone per Gribaudo, Orlando e Iuculano che volevano vedere lo stato avanzamento lavori

La Guida - Domani, forse, Anas dirà la verità sul Tenda

Limone – Anas si trincera al Colle di Tenda e non lascia entrare nel cantiere di Limone gli onorevoli Chiara Gribaudo, e Andrea Orlando accompagnati da Enrico Ioculano, consigliere della Regione Liguria. I tre volevano vedere con i loro occhi lo stato di avanzamento delle opere. Ma la Direzione lavori Anas ha detto no. Nonostante ci fosse stata la comunicazione preventiva della visita dei politici ma in tempi non ritenuti congrui dalla società.

“Serve un’operazione verità per i cuneesi stufi di essere trattati come cittadini di serie B”, dice Gribaudo.

La parlamentare, i piemontesi, i liguri e i francesi a brevissimo avranno la risposta. Domani a Roma è prevista la riunione cruciale per il futuro del Tenda e poi non resterà che bere l’amaro calice della verità. Dovranno berlo soprattutto coloro che fino all’ultimo hanno creduto alla promesse impossibili di Anas. Come abbiamo anticipato sull’edizione cartacea de La Guida del 15 giugno, il tunnel non aprirà a ottobre, neppure nella modalità di cantiere promessa.

L’ipotesi più probabile per una viabilità senza lacci e laccioli per i cittadini sarà per l’inizio estate 2024.

Domani Anas, salvo sorprese dell’ultima ora, dopo mesi di trattative su aspetti economici firmerà il contratto con l’impresa Edilmaco di Torino per le opere in variante a seguito dei danni della tempesta Alex del 2020. Sarà aggiornato l’importo dei lavori aggiuntivi, ora attestato a 86 milioni ma non sufficienti per la ditta. Anas dovrebbe finalmente fare una comunicazione ufficiale, dopo settimane di silenzio, su tempi di realizzazione, importi e futuro del progetto.

E forse arriveranno anche le risposte alle altre domande fatte da Gribaudo e dalla presidente dell’Unione Montana, Germana Avena: “Quando verrà convocata la CIG con la Francia? Verrà dato spazio alla rappresentanza territoriale?”.

Le questioni della parlamentare borgarina incalzano la Regione anche sui treni Cuneo-Ventimiglia-Nizza: “Perché la giunta Cirio non ha previsto, in questi anni, un sistema di trasporti, a partire dall’infrastruttura ferroviaria, che sostenesse la mobilità del territorio? La Regione si disinteressa e rinuncia a trovare soluzioni” e poi conclude: “Una settimana. Questo il tempo che attenderemo per le risposte. Poi ad Anas, Regione Piemonte e Regione Liguria chiederemo risposte, mettendo in campo tutti gli strumenti che abbiamo dall’opposizione. Ci vuole rispetto per i cuneesi.”

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente