La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 18 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Buoni spesa e pacchi regalo per ricostruire il caseificio Moris

Iniziativa in vista del Natale prossimo, a cura della famiglia Morisiasco con il presidente di Cuneo Volley Gabriele Costamagna

La Guida - Buoni spesa e pacchi regalo per ricostruire il caseificio Moris

Caraglio – Una campagna per aiutare a ricostruire il caseificio Moris della famiglia Morisiasco, a Paschera San Defendente, distrutto da un incendio il 10 gennaio scorso: lo si può fare con l’acquisto di buoni spesa (spendibili presso i punti vendita) e di pacchi regalo (da ricevere per il prossimo Natale). “L’incendio ha distrutto il fulcro della nostra produzione casearia, ma non il nostro cuore – spiega Ivan Morisiasco (nella foto con il padre Franco) – che anche in quei momenti drammatici ha continuato a battere e a pulsare per quello che è il nostro lavoro, la nostra passione, la nostra vita. Dal primo istante abbiamo iniziato a lavorare alla ricostruzione, perché dalle ceneri si può solo rinascere! L’amore e il sostegno che abbiamo sentito in questo mese da parte dei clienti, degli amici e di un territorio che è davvero grande, ci hanno spinto ogni giorno a dare il massimo e anche quel qualcosa in più. Grazie all’esperienza imprenditoriale di Gabriele Costamagna, presidente del Cuneo Volley, la nascita dell’hashtag #IOSONOMORIS e della campagna che per i prossimi mesi permetterà a tutti coloro che vogliono realmente sostenerci, e sono tanti, di poterlo fare con l’acquisto anticipato di buoni spesa o pacchi regalo, per il prossimo Natale. I lavori di demolizione, pulizia e ricostruzione sono in fase di avvio e naturalmente i costi sono importanti, l’invito che io, la mia famiglia e tutto il mondo Moris – che conta 50 dipendenti e 1.200 bufale – vi rivolgiamo è di sostenerci oggi per poter festeggiare tutti insieme a Natale 2023”.
Per sostenere Moris Le Bufale di Cuneo: www.eppela.com/projects/9493

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente