La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 26 febbraio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Navette Limone-Tenda, i francesi disposti a pagarle al 50%

I treni potrebbero iniziare a gennaio a fare il servizio di collegamento delle due località turistiche della Valle Roya e Vermenagna

La Guida - Navette Limone-Tenda, i francesi disposti a pagarle al 50%

Nizza – Navette Limone-Tenda, i francesi sono disposti a pagarle al 50%. I treni per collegare le due località alle testate delle valli Roya e Vermenagna potrebbero iniziare a circolare da gennaio. 

“Nei prossimi giorni ci saranno approfondimenti per la loro attuazione. Finalmente i francesi hanno dato la disponibilità concreta a partecipare alle spese del trasporto che lo scorso inverno ci siamo totalmente accollati” riferisce Marco Gabusi, assessore ai trasporti della Regione Piemonte, subito dopo l’incontro sul tema trasporti che si è tenuto oggi nella sede della Région Sud-Paca, a Nizza. 

Al tavolo con Gabusi c’erano l’omologo Jean Pierre Sarrus, vicepresidente e responsabile dei Trasporti e della Mobilità sostenibile Région Sud, il prefetto Xavier Pelletier, tecnici italiani e francesi delle ferrovie.

Il costo del servizio dei treni della neve tra Limone e Tenda è di circa 120 mila euro al mese (compreso i costi del materiale rotabile e personale) per tre corse al mattino e altrettante al pomeriggio.

Nella riunione si è anche parlato di treni ad idrogeno, di potenzialità della linea, di futuro e Gabusi non ha perso l’occasione per levarsi un sassolino dalle scarpe: “Va tutto bene, ma se la tanta disponibilità della politica francese non corrisponde alle azioni dei tecnici che devono metterle in campo non si arriva da nessuna parte. Ne è la dimostrazione la rinuncia ad una coppia di treni nel nuovo orario invernale perché la Société nationale des Chemins de fer Français (Sncf) non ha approvato l’estensione serale di 40 minuti nella sua programmazione”.

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente