La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 16 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Al Lanteri si proietta il film “Open arms”

La storia dell’ong che salva vite in mare viene proposta nella sala cittadina dal 18 al 20 febbraio, sempre alle ore 21

La Guida - Al Lanteri si proietta il film “Open arms”

Cuneo – Nel 2015 ha fatto il giro del mondo suscitando un’ondata di indignazione la foto del piccolo Aylan esanime sulla spiaggia. Poi il tempo, grande amico dell’ipocrisia umana, ha disciolto l’indignazione nel silenzio. Altri bimbi sono morti e continuano a morire nelle acque del Mediterraneo. 

Ha reagito diversamente Oscar Camps, imprenditore che gestisce una società di bagnini sulle spiagge catalane di quello stesso mare. Ha visto la foto. Ha provato indignazione. Con un amico si è trasferito a Lesbo, l’isola greca dove approdano a centinaia i migranti e la loro disperazione, per dare una mano ai soccorsi.

La legge del mare afferma chiaramente l’obbligo, anzitutto morale ma non solo, di soccorrere chiunque in mare si trovi in difficoltà. La conoscono bene Camps e il suo amico per questo, di fronte all’enorme tragedia che si consuma davanti ai loro occhi, e a quelli dei turisti, decidono di dare una struttura al loro intervento fondando un’organizzazione riconosciuta o riconoscibile dai paesi europei. È Open Arms, organizzazione non governativa scomoda per molti governi perché ne denuncia l’ipocrisia compiendo l’unico gesto possibile, il soccorso in mare.

Realizzare un film su questo argomento espone facilmente alla retorica. Il regista Marcel Barrena la evita cercando il realismo, non sottraendosi a immagini crude, evitando di descrivere Camps e compagni come eroi, ma anche non tacendo sulle responsabilità del mondo che sta a guardare. Il titolo originale “Mediterraneo” è infatti meno esplicito di quello italiano. Abbraccia però la legge del mare, rimanda a quello specchio d’acqua che per secoli ha unito i popoli che vi si affacciavano e oggi registra la crisi della solidarietà.

Il cinema Lanteri, in collaborazione con Caritas diocesana, Centro formazione Santos Milani, Minerali clandestini e La Guida, presenta “Open arms” dal 18 al 20 febbraio sempre alle ore 21.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente