La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 24 maggio 2019

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Accessibilità

Un sito web accessibile è tale quando i contenuti sono disponibili e utilizzabili da tutti le persone, indipendentemente dallo strumento che utilizzano per navigarlo e da eventuali disabilità (visive, uditive, motorie, cognitive…).

Questo comporta l’adozione di una serie di misure tecniche e di gestione dei contenuti, in modo da non escludere nessuno.

(PAGINA IN CORSO DI REVISIONE)

L’accessibilità di questo sito

Il riferimento per l’accessibilità dei siti web è la Web Accessibility Initiative (WAI – https://www.w3.org/WAI/) promossa dal W3C (il consorzio che si occupa di definire le “regole” di pubblicazione dei siti internet). All’interno di questa iniziativa, vengono pubblicati regolarmente degli aggiornamenti alle linee guida da seguire (WCAG – Web Content Accessibility Giudelines), che sono state prese come riferimento nella realizzazione di questo sito. In particolare il sito è conforme alle linee guida WCAG 2.0 livello AA.

Note sulla realizzazione del sito

  • Le pagine sono realizzate utilizzando la grammatica formale HTML5, in accordo con gli standard web che garantiscono una corretta visualizzazione sui vari dispositivi utilizzati per la navigazione;
  • Gli elementi e gli attributi sono stati utilizzati in modo conforme alle specifiche rispettando il loro valore semantico;
  • Contenuto e presentazione sono separati; la struttura grafica, l’impaginazione e i colori del sito sono separati dai contenuti (utilizzo di fogli di stile CSS).
  • Il design è di tipo responsivo: il layout del sito si adatta alla larghezza dello schermo sul quale è visualizzato (nel caso di device provvisti di display)
  • I colori non sono utilizzati per veicolare significato;
  • I livelli di contrasto tra colore di sfondo e testo sono stati impostati in modo da rendere leggibile il testo;
  • Sono presenti versioni alternative dei contenuti non testuali (a parte le eccezioni segnalate più avanti)

Modalità di verifica

Il sito è stato verificato con la maggior parte dei browser disponibili. con gli strumenti online WAVE (http://wave.webaim.org) e Webaccessibility (https://webaccessibility.com/#Test), che consentono di effettuare dei test automatici dell’accessibilità. L’entità delle segnalazioni è stata poi verificata manualmente. Il test non è avvenuto su tutte le pagine, ma su pagine “a campione”. Alcune delle segnalazioni risultato dei controlli automatici sono da considerare minori, per cui si ritiene che il livello di accessibilità del sito sia buono.

Eccezioni

Ci sono aspetti di cui, per una questione di risorse, non è possibile occuparsi. In casi come questi, abbiamo preferito presentare comunque il contenuto, consapevoli del fatto che non è perfettamente accessibile a tutti:

  • I video (integrati attraverso piattaforme esterne) non sono sottotitolati, nè viene presentata una loro alternativa testuale;
  • Quando ci sono informazioni rappresentate su una mappa, sono stati utilizzati sistemi esterni di rappresentazione (Google Maps, OpenStreetView), per cui non riusciamo a garantire la piena accessibilità di quei contenuti;

Nonostante il lavoro svolto per garantire l’accessibilità di queste pagine, non possiamo escludere che qualche categoria di utenti incontri dei problemi. Per risolverli, confidiamo nelle vostre segnalazioni e nei vostri commenti che potete inviare a info@laguida.it

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.