La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 17 giugno 2019

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Una carriera internazionale per il giovane cuneese Edoardo Dadone

Chitarrista e compositore diplomatosi al Conservatorio Ghedini, nel corso del 2018 si è aggiudicato il primo posto in tre concorsi internazionali di alto livello

Cuneo – Ha solamente 27 anni ma vanta già un curriculum di grande spessore e nel 2018 si è aggiudicato il primo posto a tre concorsi internazionali di alto livello. È il chitarrista e compositore Edoardo Dadone, ex allievo del Conservatorio di Cuneo, lanciato a grande velocità nella carriera internazionale che nell’anno appena concluso ha vinto il primo premio alle seguenti competizioni: X Concorso Europeo di Composizione GAM – Galleria d’Arte Moderna di Milano con il brano per controfagotto Studio di figura da Medardo Rosso; seconda edizione del Concorso Internazionale di Composizione Appassionato Ensemble con il brano  Ragged claws per violino, violoncello e pianoforte; e 39°Concorso Internazionale di Composizione Premio Valentino Bucchi, dedicato al Quartetto d’archi, con il brano Trajes de Luces.

Cuneese di nascita, classe 1992, Dadone ha iniziato lo studio della chitarra all’età di otto anni e si è diplomato nel 2010 sotto la guida di Stefano Viada. Si è perfezionato poi con Leo Brouwer, Giulio Tampalini, Gianni Nuti, Roberto Masala, Lucia Pizzutel e attualmente prosegue il percorso chitarristico con Luigi Biscaldi. Interprete di gran livello quindi, sia in performance dal vivo sia come protagonista di incisioni discografiche (il suo CD d’esordio è contenuto nella collana “I maestri della chitarra” della rivista Seicorde. Recentemente, è uscita per DaVinci records l’integrale delle opere per chitarra di Antonio Giacometti, disco giudicato “Cd del mese” da Seicorde). Ha inoltre intrapreso gli studi di composizione ottenendo il diploma presso il Conservatorio di Cuneo, col massimo dei voti e la lode, sotto la guida di Giorgio Planesio; attualmente approfondisce i suoi studi con Giorgio Colombo Taccani.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.