La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 26 giugno 2019

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

L’albese Gabriele Roberto protagonista in tv

Il 46enne musicista e compositore ha curato la colonna sonora de "La Compagnia del cigno" in onda da lunedì 7 gennaio su Rai 1

La Guida - L’albese Gabriele Roberto protagonista in tv

Cuneo – Lunedì 7 gennaio inizia su Rai 1 in prima serata la nuova serie musicale di Rai Fiction “La Compagnia del cigno” con la colonna sonora, musiche originali e arrangiamenti curati dal giovane compositore albese Gabriele Roberto. 46 anni, nato a Cuneo Roberto è cresciuto ad Alba con la famiglia, molto conosciuto anche a Cuneo, risiede da alcuni anni a Tokyo, dove compone musiche per film, animazioni e pubblicità televisive in Europa e Asia. È il primo compositore italiano a essersi aggiudicato il Japan Academy Award, il maggior riconoscimento giapponese in ambito cinematografico. Oltre a comporre è attivo anche come orchestratore e arrangiatore per gruppi musicali giapponesi pubblicati da Sony, Universal, Emi e Columbia. Da alcuni anni ha iniziato a collaborare anche in Italia con diversi registi italiani come compositore per cinema e per la pubblicità, in particolare la campagna di Barilla, diretta da Gabriele Salvatores. Nel 2017 il pluripremiato regista inglese Michael Radford commissiona a Gabriele Roberto le musiche del film “The Music of Silence”, il biopic sulla vita del tenore Andrea Bocelli, che vede tra gli attori principali Toby Sebastian e Antonio Banderas.
Ora è protagonista musicale della nuove serie tv diretta da Ivan Cotroneo, è composta di dodici episodi che racconta la storia di sette ragazzi tra i 15 e i 18 anni, diversi per temperamento, estrazione sociale, provenienza, punti di forza e fragilità, che frequentano insieme il conservatorio Giuseppe Verdi di Milano. Ognuno di loro è un musicista di talento, ma allo stesso tempo è costretto a misurarsi con la vita, la famiglia, le regole della disciplina e con un durissimo direttore d’orchestra, Luca Marioni, che pretende da loro il massimo, in una città com’è oggi Milano, che può dischiudere i sogni sul palcoscenico del mondo. La serie  prevede, oltre alla classica colonna sonora, anche alcuni pezzi classici di Brahms, Bach, Chopin, Beethoven e diversi brani pop riarrangiati per l’occasione.
“Essere stato scelto da Ivan Cotroneo quale compositore delle musiche originali per La Compagnia del Cigno è stato per me un grande onore, soprattutto per l’originalità del progetto ambientato nei conservatori musicali.” – commenta Gabriele Roberto – “Quella dei ragazzi protagonisti è un po’ la storia di tutti noi musicisti e compositori che abbiamo intrapreso questa strada molto impegnativa, fino a farla diventare una magnifica professione. È stato come rivivere i miei anni di studio ed è stata una fantastica sfida: con entusiasmo ho orchestrato e arrangiato in stile classico tredici brani, dai Radiohead a Cindy Lauper, sapendo di poter contare, per le registrazioni, su un’orchestra di sessantacinque elementi di altissimo livello, i componenti dell’Orchestra della Rai di Torino”.
Nel cast, oltre ai sette musicisti: Alessio Boni, nei panni del direttore d’orchestra Luca Marioni, e altri attori d’eccezione come Anna Valle, Alessandro Roia, Carlotta Natoli, Francesca Cavallin, Stefano Dionisi, Angela Baraldi, Barbara Chichiarelli, con la partecipazione di Rocco Tanica, Giorgio Pasotti e Marco Bocci e lo straordinario ritorno di Giovanna Mezzogiorno in una serie tv. Tra le guest star musicali: Rocco Tanica, che interpreta il ruolo del Maestro Sestieri; Saturnino nei panni del Maestro Ripa; Michele Bravi che è Giacomo, un ex studente del conservatorio e Mika che interpreta sé stesso.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.