La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 17 giugno 2019

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Autostrade, rincari senza ritorni: l’ira della Granda e del Nord Ovest

L'annunciato stop agli aumenti non riguarda la Torino-Savona e altre tratte piemontesi: l'Uncem chiede un incontro ai Prefetti

Cuneo – L’annunciato stop all’incremento dei pedaggi autostradali non riguarda il Piemonte: sulla A6 Torino-Savona, “l’autostrada dei fiori”, con il nuovo anno scatta un aumento del 2,22% (130,9 km, il 2,23% della rete e l’1,1% del traffico); aumenti più consistenti per Torino-Aosta e Torino-Bardonecchia. Rincari che non si accompagnano a “ritorni” (la Cuneo-Asti incompleta, nella foto sopra, è lì a ricordarlo…) e che fanno infuriare i territori: “Se non verranno rivisti entro un paio di settimane, porteremo i sindaci sotto le Prefetture”, annuncia l’Uncem, con il presidente nazionale Marco Bussone e quello regionale Lido Riba che hanno chiesto ai Prefetti di Torino e Cuneo un incontro coisindaci, per l’inizio della prossima settimana. Un’occasione perpresentare le preoccupazioni legate a questiaumenti dei pedaggi autostradali in particolare sulla Torino-Savona e sulla Torino-Bardonecchia, ma anche al futuro delle infrastruttureedella mobilitànel NordOvest.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.