La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 10 dicembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

La Fondazione Crc acquista l’ex frigorifero militare

L'area di 1.129 metri quadrati tra San Francesco e l'ex caserma Leutrum ceduta all'asta per 370.000. Era stata acquisita dal Demanio nel 2009

La Guida - La Fondazione Crc acquista l’ex frigorifero militare

Cuneo – La Fondazione Crc ha acquisito l’ex frigorifero militare, il rudere che occupa l’area di 1.129 metri quadrati in via Manfredi di Luserna, tra il complesso di San Francesco e l’ex caserma Leutrum.

Il Comune aveva messo in vendita l’immobile con prezzo a base d’asta di 350.000 euro, la stessa cifra con cui il Comune stesso aveva acquistato il bene dall’Agenzia del Demanio nel 2009. L’apertura ufficiale delle buste è avvenuta nelle mattina di giovedì 29 novembre: quella della Fondazione Crc è stata l’unica offerta e l’area è stata ceduta per 370.000 euro.

“La scelta dell’acquisto è stata dettata dal completare l’area intorno al complesso di San Fracesco, dove la Fondazione ha investito negli anni tanto – spiega il presidente della Fondazione Crc, Giandomenico Genta –  e per dare ancora qualcosa in più al centro strorico, cuore pulsante della città. Che cosa ne faremo? Coinvolgeremo i soggetti del territorio, primo fra tutti il Comune, per pensare a un recupero condiviso, non solo spazio espositivo ma uno spazio fruibile da tutti”.

L’ex frigorifero è un antico deposito dell’esercito e negli ultimi anni il Comune ha provato in più occasioni ad avviare progetti di riqualificazione, senza però poi riuscire a reperire i soldi necessari (l’ultimo progetto era quello della candidatura al progetto Faro) e lo aveva inserito da tempo nel piano delle alienazioni. Per ristrutture l’edificio saranno necessari ingenti fondi: l’immobile non ha più vincoli da parte della Sovrintendenza, mentre nel Piano regolatore è prevista come area per “attrezzature di interesse comune”.

Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.