La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 15 dicembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Strade e neve, i trasportatori chiedono interventi e comunicazioni

Al tavolo in Prefettura sulla viabilità invernale, l'importanza di controlli e di segnalazioni tempestive sui divieti

Cuneo – L’autunno che ha già portato neve, l’inverno che si annuncia (ancora una volta) difficoltoso per chi deve far viaggiare le merci, le organizzazioni di categoria che chiedono una comunicazione più tempestiva di divieti e modifiche, per quanto riguarda le strade: anche questo è emerso nel comitato operativo per la viabilità invernale, in Prefettura. Al centro del confronto tra le parti, deroghe speciali per merci deperibili e maggiore tempestività nella comunicazione di modifiche e divieti alla viabilità in vista della stagione fredda.
Tra le associazioni di categoria, Confartigianato Cuneo con Aldo Caranta (rappresentante provinciale e regionale e vicepresidente nazionale di Confartigianato Trasporti; nella foto), che ha chiesto una maggiore puntualità nella pulizia strade in caso di nevicata; maggiori controlli sui mezzi dei vettori stranieri, spesso non in regola con le ordinanze locali, in particolare per l’utilizzo di pneumatici invernali o catene; deroghe specifiche, in caso di limitazioni del traffico, laddove sia possibile, per trasporti di materiali freschi ad alta deperibilità.
Un’attenzione particolare è stata riservata alle criticità della statale 21 del colle della Maddalena e sui blocchi previsti in caso di forti precipitazioni per questa via essenziale di collegamento con la Francia. È stata valutata la possibilità di stabilire il blocco dei mezzi pesanti non oltre la città di Borgo San Dalmazzo, poiché i paesi successivi non dispongono di spazi adeguati allo stazionamento e alla manovra di tali veicoli.
È stata anche sottolineata la necessità che la comunicazione di eventuali modifiche viarie giunga ai referenti delle associazioni di categoria precisa, attendibile e veloce, in modo tale che le Associazioni possano essere altrettanto tempestive nell’informare i loro associati.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.