La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 10 dicembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Burgo di Verzuolo, 35 lavoratori a rischio

Incontro sui lavoratori in mobilità, sindacati e proprietà si confrontano lunedì 26 novembre alle 11

La Guida - Burgo di Verzuolo, 35 lavoratori a rischio

Verzuolo – È fissato per lunedì 26 novembre alle 11 nella sede della Confindustria di Vicenza (dove il Gruppo Burgo ha la sede legale) l’incontro tra la dirigenza del Gruppo cartario e i sindacati, dopo l’apertura della procedura di mobilità per 162 lavoratori di due stabilimenti della Burgo (62 dipendenti nella Cartiera di Verzuolo, altri 100 in quella di Duino, nel Friuli Venezia Giulia). Parteciperanno al confronto le segreterie nazionali dei vari sindacati e quelle territoriali (di Trieste e di Cuneo), oltre ovviamente ai rappresentanza della dirigenza del Gruppo Burgo. E’ passato poco più di un anno quando ha chiuso a Verzuolo la linea ottava, che produceva carta patinata per le riviste: a seguito di tale decisione, 143 lavoratori rischiavano il posto di lavoro. Dopo il “tavolo” di confronto in Regione, la procedura dei licenziamenti era stata ritirata, con l’attivazione della cassa integrazione straordinaria per un anno. Inoltre sono stati attivati strumenti per la ricollocazione dei lavoratori e incentivi all’esodo. Ad oggi, sono circa una ottantina i lavoratori che hanno trovato diverse collocazioni. Dei 62 inseriti nelle nuove procedure di ricollocamento, secondo i sindacati 30 lavoratori potrebbero trovare un lavoro nei prossimi mesi. La cassa integrazione si concluderà il 22 gennaio 2019, con circa 35 lavoratori fortemente “a rischio”. Nel frattempo, la Burgo ha presentato il progetto per la riconversione della “linea nona” alla produzione di  cartone riciclato e ondulato per imballaggi, dei quali c’è maggiore richiesta sul mercato. L’obiettivo aziendale è quello di mantenere la capacità produttiva (circa 780 mila tonnellate all’anno).

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.