La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 10 dicembre 2018

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Caccia, camoscio abbattuto ma chi spara non ha porto d’armi

Controlli dei Carabinieri Forestali in valle Stura, riscontrate alcune irregolarità

Valle Stura – I Carabinieri Forestali hanno effettuato servizi contro il bracconaggio, in particolare lo scorso fine settimana in valle Stura, dove la selvaggina risulta abbondante: i controlli venatori hanno visto impegnati per tre giorni circa venti militari, in orari differenti (anche di notte, contro il bracconaggio, ancora diffuso) e per le diverse tipologie di caccia (cinghiali, fauna migratoria, selezione degli ungulati, gestione delle aziende faunistico-venatorie). Sono stati identificati molti cacciatori, non solo locali ma anche da altre zone d’Italia e dall’estero. Tra i risultati degli interventi, in una azienda faunistica è stato contestato l’abbattimento di un camoscio da parte di una persona che non aveva porto d’armi: è scattato il sequestro della carabina utilizzata e dell’animale, e inoltre sono stati emessi otto verbali amministrativi (2.760 euro in totale).

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.